Language   

L'Internationale

Eugène Pottier
Back to the song page with all the versions


ITALIANO [4] / ITALIAN [4]
L'INTERNAZIONALE PROLETARIA

Noi siamo i proletari in lotta,
gli oppressi che hanno detto no!
La forza immensa di chi vuole
rovesciare la società.
Nelle fabbriche, nelle campagne,
nelle scuole e nei quartier
la violenza degli sfruttati
che questo mondo trasformerà.

Questa voce che sale
dalla lotta e che va
è l’Internazionale,
più forte umanità!

Questo pugno che uguale
l’uomo all’uomo farà
è l’Internazionale,
più grande umanità.

Noi siam la classe di chi crede
che la vera libertà
la si conquista col fucile,
chi scende a patti la perderà.
Senza patria, senza legge e nome,
da Battipaglia a Düsseldorf,
siamo la tendenza generale,
siamo la rivoluzion!

Questa voce che sale
dalla lotta e che va
è l’Internazionale,
più forte umanità!

Questo pugno che uguale
l’uomo all’uomo farà
è l’Internazionale,
più grande umanità.

Contro il riformismo che contratta
ma che il potere non ci dà,
noi siamo la classe che avanza,
che il Comunismo costruirà!
Uguaglianza, forza e fantasia,
conoscenza e libertà,
che ci fu negata dal potere,
a tutti quanti apparterrà.

Questa voce che sale
dalla lotta e che va
è l’Internazionale,
più forte umanità!

Questo pugno che uguale
l’uomo all’uomo farà
è l’Internazionale,
più grande umanità.

L'INTERNAZIONALE DI FORTINI

Noi siamo gli ultimi del mondo.
Ma questo mondo non ci avrà.
Noi lo distruggeremo a fondo.
Spezzeremo la società.
Nelle fabbriche il capitale
come macchine ci usò.
Nelle scuole la morale
di chi comanda ci insegnò.

Questo pugno che sale
questo canto che va
è l'Internazionale
un'altra umanità.
Questa lotta che uguale
l'uomo all'uomo farà,
è l'Internazionale.
Fu vinta e vincerà.

Noi siamo gli ultimi di un tempo
che nel suo male sparirà.
Qui l'avvenire è già presente
chi ha compagni non morirà.
Al profitto e al suo volere
tutto l'uomo si tradì,
ma la Comune avrà il potere.
Dov'era il no faremo il sì.

Questo pugno che sale
questo canto che va
è l'Internazionale
un'altra umanità.
Questa lotta che uguale
l'uomo all'uomo farà,
è l'Internazionale.
Fu vinta e vincerà.

E tra di noi divideremo
lavoro, amore, libertà.
E insieme ci riprenderemo
la parola e la verità.
Guarda in viso, tienili a memoria
chi ci uccise, chi mentì.
Compagni, porta la tua storia
alla certezza che ci unì.

Questo pugno che sale
questo canto che va
è l'Internazionale
un'altra umanità.
Questa lotta che uguale
l'uomo all'uomo farà,
è l'Internazionale.
Fu vinta e vincerà.

Noi non vogliam sperare niente.
il nostro sogno è la realtà.
Da continente a continente
questa terra ci basterà.
Classi e secoli ci han straziato
fra chi sfruttava e chi servì:
compagno, esci dal passato
verso il compagno che ne uscì.

Questo pugno che sale
questo canto che va
è l'Internazionale
un'altra umanità.
Questa lotta che uguale
l'uomo all'uomo farà,
è l'Internazionale.
Fu vinta e vincerà.


Back to the song page with all the versions

Main Page

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org