Lingua   

Tu che uscirai domani

Gianni Siviero
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Chi eri (ai morti in carcere)
(Marco Cinque)
Judici ca la Liggi studiati
(Rosa Balistreri)
L’inutile soldato
(Gianni Siviero)


[1975]
Dall'album "Del carcere"

dlc


Testo reperito nel sito di Gianni61
Tu che uscirai domani
e tornerai al mondo
tu che hai vissuto tutto
quello che noi viviamo

tu che sai che vuol dire
svegliarsi all'improvviso
perché quello di fianco
sta battendo nel muro

tu che sei sceso all'aria
come scendiamo noi
sognando ad occhi chiusi
d'essere in mezzo a un bosco

tu che sai che vuol dire
aver la tentazione
di vendere un compagno
per una sigaretta

tu che hai atteso invano
risposta a una tua lettera
e che hai pensato tutto
ciò che si può pensare

e l'hai fato legato
al letto di contenzione
o seppellito vivo
giù alla segregazione

tu che uscirai domani
e che potrai gridare
non ti scordar del giorno
che ti portaron qui

urlalo a tutto il mondo
che santo è sant'Antonio
cos'ha Regina Coeli
sotto la sua sottana

rinfaccia a tutto il mondo
quel che succede qui
rinfaccia a tutto il mondo
quel che succede qui.

inviata da adriana - 5/4/2007 - 08:05



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org