Lingua   

Die weiße und die rote Rose

Klabund [Alfred Henschke]


Lingua: Tedesco


Ti può interessare anche...

Der müde Soldat
(Klabund [Alfred Henschke])
Flora Sandes
(Reg Meuross)
Erntelied
(Richard Dehmel)


[1915]
Versi di Klabund, nella raccolta "Dumpfe Trommel und berauschtes Gong. Nachdichtungen chinesischer Kriegslyrik". Si tratta della traduzione (o della libera interpretazione) di versi di Li Bai, o Li Po (白 李), poeta cinese vissuto all'epoca della dinastia T'ang (618-907)
Musica di Hanns Eisler, che egli compose, insieme ad altre melodie su versi di Klabund (per esempio, Der müde Soldat), nel 1917, mentre si trovava in prima linea.
Anche il compositore ungherese Béla Reinitz mise in musica questa ed altre poesie di Klabund.
Testo trovato nella raccolta “Maudite guerre (Les musiciens et la Grande Guerre, Vol. 22)” (“Ihr verfluchten Kriege! Liederabend zum Ersten Weltkrieg”)

Maudite guerre
Während ich mich über meine Stickerei am Fenster bückte,
stach mich meine Nadel in den Daumen.
Weiße Rose, die ich stickte, wurde rote Rose.
In der kriegerischen Weite bei des Vaterlandes Söhnen
weilt mein Freund, vergießt vielleicht sein Blut.
Rossehufe hör ich dröhnen. Ist’s sein Pferd?
Es ist mein Herz, das wie ein Fohlen tut.
Tränen fallen mir aus meinen Blicken
über Rahmen in die Stickerein.
Und ich will die Tränen in die Seide sticken,
und sie sollen weiße Perlen sein.

inviata da Bernart Bartleby - 13/1/2018 - 22:01




Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Riccardo Venturi
14 gennaio 2017 05:41
LA ROSA BIANCA E LA ROSA ROSSA

Mente stavo a ricamare china alla finestra,
mi punsi il pollice con l'ago.
Una rosa bianca, che stavo ricamando, diventò rosa rossa.
Lontano, alla guerra, assieme ai figli della patria
sta il mio amante forse versando il suo sangue.
Sento uno zoccolar di cavallo. Sarà il suo?
È il mio cuore, che fa come un puledro.
Mi cadon lacrime dagli occhi
sulla cornice di ricamo.
E io voglio ricamare le lacrime nella seta,
e bianche perle dovranno essere.

14/1/2018 - 05:42




Lingua: Francese

Traduzione francese di Franz Toussaint da Lieder.net

Come specificato nella pagina lieder.net, pare essere la traduzione diretta della poesia cinese di Li Po. La corrispondenza col testo tedesco è quindi solo "ad sensum". [RV]
LA ROSE ROUGE

L'épouse d'un guerrier est assise près de sa fenêtre.
Le coeur lourd, elle brode une rose blanche sur un coussin de soie.
Elle s'est piqué le doigt!
Son sang coule sur la rose blanche, qui devient une rose rouge.
Sa pensée va retrouver son bienaimé qui est à la guerre
et dont le sang rougit peut-être la neige.
Elle entend le galop d'un cheval...
Son bienaimé arrive-t-il, enfin?
Ce n'est que son coeur qui bat à grands coups dans sa poitrine...
Elle se penche davantage sur le coussin,
et elle brode d'argent ses larmes qui entourent la rose rouge.

inviata da Bernart Bartleby - 13/1/2018 - 22:02


Però mi devi risolvere una specie di mistero, BB. Mi piacerebbe infatti sapere dove hai beccato il testo tedesco che avevi inserito, un autentico cimitero (anzi, un ossario) di errori ortografici e linguistici. Oppure si è consumata su di te la nemesi sformattante di qualche androide? Quanto al poeta cinese, che una pletora di siti assai sciatti riportano come "Li tai-pe" o roba del genere, si tratta nientemeno che del grande Li Bai, che in Italia e in tutto l'Occidente è ancora noto nella sua vecchia trascrizione di Li Po (701-762), uno dei maggiori poeti cinesi di ogni epoca (ma kirghiso di nascita). Ebbe, pensa un po', un'influenza decisiva su Ezra Pound.

Li Po recita una poesia (inchiostro su carta di Liang Kai, XIII secolo)
Li Po recita una poesia (inchiostro su carta di Liang Kai, XIII secolo)

Riccardo Venturi - 14/1/2018 - 04:53


Ciao Riccardo, ho come al solito citato dove ho preso il testo. A quella pagina c'è in fondo il pdf scaricabile. Probabilmente nel copia incolla sono saltate ß e dieresi, ma io non potevo accorgermene, non conoscendo il tedesco (scusami, pardon)

Quanto a Li-tai-pe, c'è un'intera raccolta di Klabund intitolata "Li-tai-pe: Nachdichtungen", del 1916, e Li-tai-pe è riportato anche su molti siti tedeschi a partire da Project Gutenberg.DE... Che poi Klabund intendesse Li Bai, solo Confucio e te lo sapete... Ma anche qui, io non parlo il cinese, scusami, pardon.

Nǐ hǎo!

B.B. - 14/1/2018 - 16:57


Sì, mi ero immaginato pure che ci fosse di mezzo un copiaincolla da pdf (partito democratico della finiftra). I pdf sono traditori e capifco bene, nessun problema. Per il resto, tranquillo perché nemmeno tra me e la lingua cinese, come verso tutte le lingue fatte di monosillabi, toni e segnacci, non è mai esistito molto buon sangue. Ho cercato peraltro la presupposta poesia originale di Li Po, ma niente da fare (anche perché la maggior parte dei "traduttori dal cinese" scrivono in realtà poesie proprie su un qualche brogliaccio dall'originale fatto da chissà chi). Mi sembra anche il caso del Franz Toussaint di questa pagina. Mi si perdoni questa mia scarsa fascinazione per le culture e le lingue dell'estremo oriente, ho dei grossi limiti e lo ammetto.

Riccardo Venturi - 15/1/2018 - 08:11



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org