Lingua   

Povera Italia

Giacomo Lariccia
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

La miniera
(Giacomo Lariccia)
Ninna nanna della fine della guerra
(Giacomo Lariccia)


[2011]
Testo e Musica di Giacomo Lariccia
Album: Colpo di sole
colpo di sole

Canzone dedicata all'emigrazione italiana, non si parte più con le valigie di cartone, ma si continua a partire...
Svanisci
come un brutto sogno al mattino
dopo i fuochi d'artificio
e le promesse di Arlecchino

Spegni
quel sorriso passa per la porta
esci dalla mia vitae non rientrare con la forza

Cambio paese, cambio continente
cerco di nascondermi tra la gente
ma è la mia di gente che non riconosco
povera Italia, cosa hai fatto
hai sbandato e sei in ginocchio

Chiudi il campionario di cambiali
raccogli le speranzedi miracoli invernali

Sceglila nuova piazza e i riflettorivendi i tuoi biglietti
però sequestra i pomodori

Cambio paese, cambio continente
cerco di nascondermi tra la gente
ma è la mia di gente che non riconosco
povera Italia, cosa hai fatto
hai sbandato e sei in ginocchio

Svendi
la foto dei tuoi familiari
con le lacrime in vista
agli sguardi dei giornali.

Ridi,
intrattenuto da un banda
di camerieri in festa
e ballerine da locanda.

Cambio paese, cambio continente
cerco di nascondermi tra la gente
ma è della mia gente che solo mi interessa
dell'Italia che ha coraggio di rialzar la testa.

inviata da dq82 - 15/5/2017 - 12:20



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org