Lingua   

No Peace No End

Richard Thompson
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Here Come the Cowboys
(Fairport Convention)
Poor Will and the Jolly Hangman
(Fairport Convention)
Dad's Gonna Kill Me
(Richard Thompson)


[2015]
Parole e musica di Richard Thompson
Nell’album intitolato “Still”

Still
Non vorrei che un giorno tu dovessi trovarti nei miei panni e vedere il mondo che vedo io: nessuna speranza, nessun amico, nessuna pace, nessuna fine…
Non vorrei che un giorno tu dovessi trovarti nei miei panni e vedere il mondo che vedo io: nessuna speranza, nessun amico, nessuna pace, nessuna fine…
Where were you when the walls were crumbling?
Where were you when the guns were rumbling?
Where were you when the hounds of hell
Took sons and lovers away?
Did you see me on the slippery slope
Wrong end of a telescope?
Do you even pause for breath
As you sleepwalk through the day?

Some day won't you
Stand in my shoes
And see the world I see
No hope no friend
No Peace No End

I'm ground between two stones
Soon I'll be nothing but bones
Who'll be my shining savior
Before I turn to dust?
Are you the hand that kills me?
Are you the hand that saves me?
When they both sell you down the river
Which one can you trust?

Some day won't you
Stand in my shoes
And see the world I see
No hope no friend
No Peace No End
No hope no friend
No Peace No End

In the peace museum there's a mangy dove
To remind us all of universal love
You can rent her out for your corporate dinner
And feel good about yourself
Geneva Convention they use as a pessary
Olive branch is a fashion accessory
In the big chess game there's just one winner
And it's always somebody else

Some day won't you
Stand in my shoes
And see the world I see
No hope no friend
No Peace No End
No hope no friend
No Peace No End

inviata da Bernart Bartleby - 10/9/2015 - 08:39




Lingua: Italiano

Tentativo di traduzione al volo di Bernart Bartleby.
NESSUNA PACE NESSUNA FINE

Dov’eri tu quando le pareti crollavano?
Dov’eri tu quando i cannoni tuonavano?
Dov’eri tu quando i cani dell'inferno
Hanno portato via figli e amori?
Non mi hai visto arrancare nel pericolo
Trovandomi dalla parte sbagliata di un cannocchiale?
E ti sei addirittura fermato a riprendere fiato
Come un sonnambulo in pieno giorno?

Non vorrei che un giorno
Tu dovessi trovarti nei miei panni
E vedere il mondo che vedo io
Nessuna speranza nessun amico
Nessuna Pace Nessuna Fine

Sono a terra tra due pietre
Presto non sarò altro che ossa
Chi sarà il mio salvatore splendente
Prima che io diventi polvere?
Tu sei la mano che mi uccide?
O sei quella che mi salva?
Quando entrambe ti ingannano
Di quale ti puoi fidare?

Non vorrei che un giorno
Tu dovessi trovarti nei miei panni
E vedere il mondo che vedo io
Nessuna speranza nessun amico
Nessuna Pace Nessuna Fine
Nessuna speranza nessun amico
Nessuna Pace Nessuna Fine

Nel museo della pace c'è una colomba malconcia
Per ricordare a tutti noi dell’amore universale
Puoi affittarla per la tua cena aziendale
E sentirti a posto con la coscienza
La Convenzione di Ginevra la usano come contraccettivo vaginale
Il ramo d'ulivo è un accessorio di moda
Nella grande partita a scacchi c'è solo un vincitore
Ed è sempre qualcun altro

Non vorrei che un giorno
Tu dovessi trovarti nei miei panni
E vedere il mondo che vedo io
Nessuna speranza nessun amico
Nessuna Pace Nessuna Fine
Nessuna speranza nessun amico
Nessuna Pace Nessuna Fine

inviata da Bernart Bartleby - 10/9/2015 - 08:40


non sarebbe meglio tradurre "Dov’eri tu quando I MURI crollavano?"

Grazie, bellissima canzone.

gianni - 10/9/2015 - 10:07


Ciao Gianni,

non ho pensato ai Muri con la "M" maiuscola (quello di Berlino, per intenderci), semplicemente alle pareti di una casa sotto un bombardamento...

Più che altro non sono molto soddisfatto della traduzione dei versi "Do you even pause for breath / As you sleepwalk through the day?"...

Bernart Bartleby - 10/9/2015 - 11:36




Lingua: Francese

Version française – PAS DE PAIX, PAS DE FIN – Marco Valdo M.I. – 2015

d'après la version italienne de Bernart Bartleby.
de la chanson anglaise No Peace No End – Richard Thompson – 2015

  Au musée de la paix, il y a une colombe belle  <br />
Qui nous rappelle à tous l'amour universel.  <br />
Vous pouvez la louer pour parer vos banquets
Au musée de la paix, il y a une colombe belle
Qui nous rappelle à tous l'amour universel.
Vous pouvez la louer pour parer vos banquets
PAS DE PAIX, PAS DE FIN

Où étiez-vous quand les murs tombaient ?
Où étiez-vous quand les fusils tonnaient ?
Où étiez-vous quand les chiens de l'enfer
Emportaient les enfants et les mères ?
M'avez-vous vu sur la pente glissante
Du mauvais côté de la lorgnette ?
N'avez-vous jamais soufflé
Dormeur debout dans la journée ?

Ne voulez-vous pas un jour
Prendre mon tour
Et voir comme moi le monde alentour.
Pas d'espoir, pas de copains,
Pas de paix, pas de fin.

Je gis sur le sol entre deux pierres,
Il ne restera de moi que des os tout à l'heure.
Qui sera mon bon sauveur
Avant que je ne retourne en poussière ?
Êtes-vous la main qui m'a tué ?
Êtes-vous la main qui va me sauver ?
Si toutes deux vous jettent à la rivière,
À qui se fier ?

Ne voulez-vous pas un jour
Prendre mon tour
Et voir comme moi le monde alentour.
Pas d'espoir, pas de copains,
Pas de paix, pas de fin.

Au musée de la paix, il y a une colombe belle
Qui nous rappelle à tous l'amour universel.
Vous pouvez la louer pour parer vos banquets
Et en être très satisfaits.
La Convention de Genève est une passoire.
La branche d'olivier, un joli accessoire.
Il n'y a qu'un vainqueur au jeu de la guerre
Et c'est toujours un autre.

Ne voulez-vous pas un jour
Prendre mon tour
Et voir comme moi le monde alentour.
Pas d'espoir, pas de copains,
Pas de paix, pas de fin.

inviata da Marco Valdo M.I. - 10/9/2015 - 20:01



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org