Lingua   

Τραγούδι για την ειρήνη

Panos Tzavellas / Πάνος Τζαβέλλας

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Γιούπι για για
(Panos Tzavellas / Πάνος Τζαβέλλας)
Μοιρολόϊ της φυλακής
(Panos Tzavellas / Πάνος Τζαβέλλας)
Ο κυρ-Παντελής
(Panos Tzavellas / Πάνος Τζαβέλλας)


Tragoúdi gia tin eiríni
Στίχοι: Πάνος Τζαβέλλας
Μουσική: Πάνος Τζαβέλλας
Πρώτη εκτέλεση: Νατάσα Παπαδοπούλου
'Αλμπουμ: Τα τραγούδια της κατοχής - 1980

Testo e musica di Panos Tzavellas
Primo interprete: Natascia Papadopoulou
Album: Τα τραγούδια της κατοχἠς
("Le canzoni dell'occupazione") - 1980

ΤΑ ΤΡΑΓΟΥΔΙΑ ΤΗΣ ΚΑΤΟΧΗΣ
CANZONI DELL'OCCUPAZIONE


tzavkat


"Cominciamo a conoscere Panos Tzavellas", aveva detto Gian Piero Testa nella sua introduzione a Ο κυρ-Παντελής. Adesso cominciamo invece a addentrarci in un suo album fondamentale, quelle Τραγούδια της κατοχής ("Canzoni dell'occupazione") che provengono da uno che l'occupazione (e la susseguente guerra civile) la visse sulla sua pelle. E non è un modo di dire nel caso di Panos Tzavellas: tre condanne a morte, una gamba persa in combattimento. Panos Tzavellas è, in Grecia, il cantore della Resistenza. Non a caso, dato che il suo cognome contiene la parola Ελλάς (la forma classica per "Grecia"), era solito, sulle copertine degli album, metterla in risalto graficamente. Anche nel suo aspetto da uomo anziano (Tzavellas è morto il 27 gennaio 2009 all'età di 84 anni) corrispondeva all'immagine classica del greco: capelli lunghi, barba fluente bianca, fierissimo. E una somiglianza decisa con un altro grande combattente e resistente: Yannis Ritsos. [RV]

1. Για την ανάστασή σου λαέ μας
2. Γιούπι για για
6. Μοιρολόϊ της φυλακής
7. Πατάω ένα κουμπί
9. Τραγούδι για την ειρήνη
10. Ψωμí


istorike


Una "canzone per la pace", questa, dedicata interamente alle donne che hanno combattuto nella Resistenza e al loro impegno per la pace; nell'album è, logicamente, interpretata da una donna: la cantante Natascia Papadopoulou, con la quale Panos Tzavellas ha formato un sodalizio artistico stabile. Nel manifesto la vediamo disegnata assieme a Tzavellas e G. Fermis.
Στον τραχύ τον αγώνα της ειρήνης
με μια φλόγα μια καρδιά
πολεμούν και δίνουνε όρκο οι γυναίκες
να μην ξανανάψει πόλεμου φωτιά.

Μαύρες, Κίτρινες κι Άσπρες ενωμένες
δρόμο ανοίγουνε πλατύ
να περάσει ολόφωτη η ειρήνη
και χαράς τραγούδια ν' αντηχούν στη γη.

Σκύβει η μάνα στην κούνια του παιδιού της,
του χαμογελάει γλυκά
και του λέει πόλεμο δεν θα γνωρίσεις,
δεν θ' αφήσουμε ν' ανάψει πια φωτιά.

inviata da Ρικάνρντος Βεντούρης - 24/12/2011 - 11:08



Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
24 dicembre 2011
CANZONE PER LA PACE

Nell'aspra battaglia per la pace
e con un cuore, uno e infiammato
anche le donne lottano giurando:
non arda ancora il fuoco della guerra.

Nere, gialle e bianche tutte assieme
una vasta strada stanno aprendo
affinché passi la pace luminosa
e sulla terra risuonino canzoni di gioia.

Si china sulla culla del bambino
la madre, mentre lui sorride dolce,
e gli dice: non saprai cos'è la guerra,
quel fuoco non lo faremo accender più.

24/12/2011 - 11:52



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org