Lingua   

Roses

Catie Curtis
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Same Dream (Desert Storm)
(Catie Curtis)


from A Crash Course in Roses (1998)

Words and music by Catie Curtis

catie at joe's pub
Am I the kind of brother who would leave you
Standing on this lonesome railroad track
That’s what I told you on the way to America
I swore by our God I’d be coming back

When the roses are blooming
You can call me home
And I will stay there forever
My flesh and bone

I wanted to see you that Christmas
But I got a letter I was being sent to war
I packed up the Bible that you gave me
And I prayed for protection beneath the watch of the Lord

When the roses are blooming
You can call me home
And I will stay there forever
My flesh and bone

There is a garden
I can see it from my bed
Reminds me of Ireland
Flowering yellow and red

I’ve been trying to write you but I keep stopping
All I’ve got to say is war is hell
I keep thinking about the soldiers coming at me
Not the ones that shot me but the ones that I brought down myself
And I don’t think Jesus ever heard my prayer
If there’s a heaven, I ain’t going there

When the roses are blooming
You can call me home
And I will stay there forever
My flesh and bone

3/9/2005 - 21:32



Lingua: Italiano

Versione italiana di Lorenzo Masetti
ROSE

Sono il tipo di fratello che ti lascerebbe
in piedi su questo binario solitario?
Questo ti ho detto in viaggio per l'America
Giuro sul nostro Dio che tornerò

Quando le rose sbocciano
mi puoi chiamare a casa
E resterò là per sempre
in carne ed ossa

Volevo vederti quel Natale
Ma ho ricevuto una lettera che mi mandava in guerra
Ho messo via la Bibbia che mi hai dato
E ho pregato che lo sguardo del Signore mi proteggesse

Quando le rose sbocciano
mi puoi chiamare a casa
E resterò là per sempre
in carne ed ossa

C'è un giardino
che vedo dal mio letto
mi ricorda l'Irlanda
che fiorisce di giallo e di rosso

Ho provato a scriverti ma non riesco andare avanti
Ho solo da dire che la guerra è un inferno
Continuo a pensare ai soldati che vengono da me
non quelli che mi hanno sparato ma quelli che io ho abbattuto
E non credo che Gesù abbia mai sentito le mie preghiere
Se c'è un paradiso, io non ci andrò

Quando le rose sbocciano
mi puoi chiamare a casa
E resterò là per sempre
in carne ed ossa

16/12/2007 - 12:44



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org