Lingua   

La frontiera

Davide Van De Sfroos
Lingua: Italiano (Lombardo "Laghèe")

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Il minatore di Frontale
(Davide Van De Sfroos)
Poor' Italia
(Davide Van De Sfroos)


[1995]
Testo e musica di Davide Bernasconi
[Davide Van De Sfroos]
Dall'album "Manicomi"

manicomi
Asse, fante, sette, primiera,
si stan giocando a carte la frontiera
l'han rubata che stavo dormendo
ed ora è a pezzi e la stanno vendendo
saldi, sconti di fine stagione
c'è chi la vuole per ogni occasione
pezzi di frontiera da mettere in giardino
per fare la guerra col mio vicino
"Prego, sciura, taleggio e groviera"
"E quest che l'è 'l so' bel tocc de fruntiera"

Ma perché,
i sposten la fruntiera se sa piö in due l'è
varda scià,
adess ghè la fruntiera se pö piü pasaà.
Ma perché
adess ghè la fruntiera
fra te e me.
Ma perché
adess ghè un mür in mezz ai pè...

Contrabbandieri non riescono a capire
da che parte entrare e da che parte uscire.
Ecco il signore che ne vuole un pezzettone
per chiudere dentro tutta la regione.
Vivremo tutti in zone separate
come tante coppie divorziate.
Occhio qui si mette male
ci vuole il passaporto
per scendere le scale.
Questo qui è il mio inquilino
ha sulla porta il muro di Berlino.

inviata da Riccardo Venturi - 11/8/2005 - 19:47




Lingua: Italiano

Versione italiana da cauboi.it
LA FRONTIERA

Asse, fante, sette, primiera,
si stan giocando a carte la frontiera
l'han rubata che stavo dormendo
ed ora è a pezzi e la stanno vendendo
saldi, sconti di fine stagione
c'è chi la vuole per ogni occasione
pezzi di frontiera da mettere in giardino
per fare la guerra col mio vicino
"Prego, signora, taleggio e groviera"
"E questo qui è il suo bel pezzo di frontiera"

Ma perché,
spostano la frontiera non si sa più dov'è
guarda qua,
adesso c'è la frontiera non si può più passare.
Ma perché
adesso c'è la frontiera
fra te e me.
Ma perché
adesso c'è un muro tra i piedi...

Contrabbandieri non riescono a capire
da che parte entrare e da che parte uscire.
Ecco il signore che ne vuole un pezzettone
per chiudere dentro tutta la regione.
Vivremo tutti in zone separate
come tante coppie divorziate.
Occhio qui si mette male
ci vuole il passaporto
per scendere le scale.
Questo qui è il mio inquilino
ha sulla porta il muro di Berlino.

rit.

inviata da DonQuijote82 - 11/8/2011 - 10:00




Lingua: Francese

Version française – LA FRONTIÈRE – Marco Valdo M.I. – 2011
Chanson comasque (italien) – La frontiera – Davide Van De Sfroos - 1995
d'après la version italienne de cauboi.it
LA FRONTIÈRE

As, valet, sept, belote
Ils jouent aux cartes la frontière
Ils l'ont volée pendant que je dormais
Et à st'heure, elle est en pièces et ils la vendent
Soldes, escomptes de fin de saison
Il y en a qui en veulent en toutes occasions
Des morceaux de frontière à mettre au jardin
Pour faire la guerre avec mon voisin
« S'il vous plaît, Madame, taleggio et gruyère »
« Et celui-ci est le plus beau bout de frontière ».

Mais pourquoi ont-ils bougé la frontière
On ne sait plus où elle est,
Regardez là,
À présent qu'il y a la frontière, on ne peut plus passer
Mais pourquoi
À présent, il y a la frontière
Entre toi et moi.
Mais pourquoi
À présent, il y a un mur entre nos pieds...

Les contrebandiers n'arrivent plus à comprendre
Par où entrer et par où sortir.
Voici ce monsieur qui en veut un gros bout
Pour enfermer toute une région.
Nous vivrons tous dans des zones séparées
Comme tant de couples divorcés.
Ici l'œil s'accommode mal,
Il y faut un passeport
Pour descendre l'escalier.
Celui-ci est mon locataire,
Il a devant sa porte le mur de Berlin.

inviata da Marco Valdo M.I. - 12/8/2011 - 21:57



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org