Lingua   

Funeral de um lavrador

Chico Buarque de Hollanda
Lingua: Portoghese

Lista delle versioni e commenti

Guarda il video


Chico Buarque de Hollanda, Funeral de um lavrador


Altri video...


Ti può interessare anche...

Fado tropical
(Chico Buarque de Hollanda)
La voce dei sommersi
(Ennio Morricone)
Violeta Parra: Volver a los diecisiete
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)


Album: "Volume 3" (1968)

Volume 3
Esta cova em que estás
Com palmos medida
É a conta menor que tiraste em vida
É de bom tamanho
Nem largo nem fundo
É a parte que te cabe
Deste latifúndio
Não é cova grande
É cova medida
É a terra que querias
Ver dividida
É uma cova grande
Para teu pouco defunto
Mas estarás mais ancho

Que estava no mundo
É a conta menor que tiraste em vida
É a parte que te cabe
Deste latifúndio
É a terra que querias ver dividida
Estarás mais ancho que estava no mundo
Mas a terra dada
Não se abre a boca
É uma cova grande
Pra teu defunto parco
Porém mais que no mundo
Te sentirás largo
É uma cova grande pra tua carne pouca
Mas terra dada não se abre a boca.

inviata da Susana - 25/9/2009 - 20:40




Lingua: Italiano

Versione italiana del 1970 dall'album "Per un pugno di samba", interpretata dallo stesso Chico Buarque e con le sorelle Mia Martini e Loredana Bertè (cáspita!) come splendide e inquietanti coriste.
Testi e musiche sono di Sergio Bardotti e Chico Buarque.
Gli arrangiamenti di Ennio Morricone (ricáspita!)
FUNERALE DI UN CONTADINO

Questa fossa dove stai
larga poche dita
è il più piccolo conto
che hai pagato in vita
ha volume giusto
né largo né fondo
è la parte che ti tocca
del latifondo
non e una fossa grande
è giusta, precisa
è la terra che volevi
veder divisa
è una fossa grande
per un piccolo morto
ci starai più largo
di quand'eri al mondo
è una fossa grande
per un morto da niente
ma qui più che nel mondo
stai comodamente
è una fossa grande
la tua carne è poca
ma alla terra donata
non si guarda in bocca

inviata da Alessandro - 8/2/2010 - 21:46


Apprendo da Musica & Memoria che pure Anna Identici offrì una cover di questo brano di Chico Buarque...

"Altra cover da Chico Buarque. Incisa anche da Maria Carta e dal duo spagnolo Barbara & Dick (1967) che l'avevano anche proposta in spagnolo in precedenza, con un arrangiamento "folk-internazionale" più ritmato e accattivante dell'originale brasiliano. La versione della Identici, pubblicata sull'album "Il meglio", del 1971, fa riferimento a questa di Barbara & Dick piuttosto che all'originale di Chico Buarque."


Alessandro - 11/2/2010 - 13:25




Lingua: Italiano

Versione italiana come interpretata da Maria Carta nel 1974.
Nel suo album intitolato “Vi canto una storia assai vera” del 1976.

Vi canto una storia assai vera
IL FUNERALE DI UN LAVORATORE

Questa fossa dove stai,
larga poche dita,
è il più piccolo conto
che hai pagato in vita.

Ha volume giusto:
né largo, né fondo,
è la parte che ti tocca
del latifondo.

Non è una fossa grande
è giusta, precisa:
è la terra che volevi
veder divisa!

E’ una fossa grande
per un piccolo morto
ma hai più spazio attorno
di quand’eri al mondo

E’ una fossa grande
per un morto da niente,
ma qui più che nel mondo
stai comodamente.

E’ una fossa grande
la tua carne è poca,
ma alla terra donata
non si guarda in bocca.

E’ il più piccolo conto
che hai pagato in vita
è la parte che ti tocca
del latifondo

ma hai più spazio attorno
di quand’eri al mondo
e qui più che nel mondo
stai comodamente

Alla terra donata
non si guarda in bocca!

inviata da Bernart Bartleby - 3/6/2014 - 10:20




Lingua: Finlandese

Traduzione finlandese di Liisa Ryömä
Finnish translation by Liisa Ryömä
Suomennos Liisa Ryömä


beautiful and somewhat haunting song performed by Liisa Tavi on her 1981 album »Palavat ikkunat« (Burning Windows)
KUINKA PALJON IHMINEN TARVITSEE MAATA

Oman hautasi sait, vihdoinkin saat maata
mitään muuta et työstäsi vaatia saata
mitään muuta et työstäsi vaatia saata
Pari vaaksaa kaivettu multaa ja santaa
suurempaa osaa sulle ei tarvitse antaa
suurempaa osaa sulle ei tarvitse antaa

Eläessäs' et olis' tyytynyt tähän
mutta kuoltuasi riittää sulle näin vähän
mutta kuoltuasi riittää sulle näin vähän
Eihän kuoppa ole leveä, ei syvä
mutta laihoille luillesi se on ihan hyvä
mutta laihoille luillesi se on ihan hyvä

Sopiva se on, kyllin suuri ja lämmin
ethän maan kamaralla asunut leveämmin
ethän maan kamaralla asunut leveämmin
Mullassa ken makaa, sitä päättää ei saata
kuinka paljon ihminen tarvitsee maata
kuinka paljon ihminen tarvitsee maata

Mitään muuta et työstäsi vaatia saata
Suurempaa osaa sulle ei tarvitse antaa
sillä kuoltuasi riittää sulle näin vähän
mutta laihoille luillesi se on ihan hyvä
ethän maan kamaralla asunut leveämmin
Kuinka paljon ihminen tarvitsee maata
kuinka paljon ihminen tarvitsee maata

inviata da Juha Rämö - 21/4/2015 - 10:10




Versione della Banda POPolare dell'Emilia Rossa feat. Lucio Gaetani (ex MCR)

IL FUNERALE DI UN LAVORATORE

Questa fossa dove stai,
larga poche dita,
è il più piccolo conto
che hai pagato in vita.

Ha il volume giusto:
né largo, né fondo,
è la parte che ti tocca
del latifondo.

Non è una fossa grande
è giusta, precisa:
è la terra che volevi
veder divisa!

E’ una fossa grande
per un piccolo morto
ma hai più spazio attorno
di quand'eri al mondo

E’ una fossa grande
per un morto da niente,
ma qui più che nel mondo
stai comodamente.
ma qui più che nel mondo
stai comodamente.

Ma è una fossa grande
la tua carne è poca,
ma alla terra donata
non si guarda in bocca.
ma alla terra donata
non si guarda in bocca.

E’ il più piccolo conto
che hai pagato in vita
è la parte che ti tocca
del latifondo
è la parte che ti tocca
del latifondo

ma hai più spazio attorno
di quand'eri al mondo
ma qui più che nel mondo
stai comodamente
E alla terra donata
E alla terra donata
E alla terra donata
E alla terra donata
E alla terra donata
E alla terra donata
non si guarda in bocca!

23/11/2016 - 17:37



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org