Language   

Somewhere in America

Ryan Harvey
Language: English

List of versions


Related Songs

Smell It in the Air
(Ryan Harvey, Kareem Samara, & Shireen Lilith)
Manifest Democracy
(Ryan Harvey)
Omar
(Ryan Harvey, Kareem Samara, & Shireen Lilith)


Album Self-titled (2003)
Somewhere in America this entire war began
Be it arms sales to Saddam Hussein or training the Taliban
The enemy is lurking right inside our walls
And it's the people making the decisions and the people making the laws
Who are to blame

Somewhere in America the terror threats are made
And with each plan that this country makes our democracy decays
And these leaders count their dollars as their war machines collide
And they smile at the ruins where 3,000 people died
They're glad it came

Somewhere in America the time is near at hand
And in some secret office the next attack is planned
And the politicians smile as the flames of war ignite
And they thank their friend Bin Laden for allowing them that right
They shake his hand

Somewhere in America a corporation folds
The workers are layed off profit goes to CEOs
And so the corporate media starts to spread the lies again
And the so-called president starts a war so we forget this ties to him
And all his plans

Somewhere in America 100,000 troops
Depart en route to Baghdad armed with DU shells and nukes
And the world watches in horror as pre-emptive strikes began
And a widow in New York City fears that planes with crash again
She cries in pain

Somewhere in America the terrorists were armed
And in some buried bunker Dick Cheney acts alarmed
Even though he sold them weapons knowing well what they were for
He promotes civilian deaths because it justifies his war
And gets him paid

Somewhere in America the facts are stashed away
What really happened that September and what they knew that day
Because we know they had a warning if not quite a few
They took advantage of the slaughter so they could slaughter too
They're power grows

Somewhere in America deep between the lines
The president is guilty of the highest form of crimes
In the marble halls in Washington I'm telling you he knew
And when his war starts losing ratings the next attack comes through
We'll lose control.

Contributed by giorgio - 2008/9/11 - 09:06



Language: Italian

Versione italiana di Kiocciolina
DA QUALCHE PARTE IN AMERICA

Da qualche parte in America questa intera guerra ha avuto inizio
Sia stata la vendita di armi a Saddam Hussein o l'aver addestrato i Talebani
Il nemico si cela proprio dentro le nostre mura
E sono le persone che prendono le decisioni e le persone che fanno le leggi
Che sono da biasimare

Da qualche parte in America vengono fatte le minacce terroristiche
E con ogni progetto che questo paese crea, la nostra democrazia decade
W questi capi contano i loro dollari mentre le loro macchine da guerra si scontrano
E sorridono alle rovine dove sono morte 3.000 persone
Sono lieti che sia accaduto

Da qualche parte in America il tempo è a portata di mano
Ed in qualche ufficio segreto viene programmato il prossimo attacco
Ed i politici sorridono mentre le fiamme della guerra divampano
E ringraziano il loro amico Bin Laden per avergli concesso tale diritto
Gli stringono la mano

Da qualche parte in America una società chiude
I lavoratori vengono licenziati ed il profitto va ai direttori generali
E così i media della società cominciano a diffondere nuovamente menzogne
Ed il cosiddetto presidente comincia una guerra così che dimentichiamo che è legata a lui
Ed a tutti i suoi piani

Da qualche parte in America 100.000 truppe
Partono in viaggio verso Baghdad con le granate DU e le testate atomiche
Ed i mondo assiste con orrore mentre scoppiano colpi preventivi
E una vedova a New York City teme che un aereo possa schiantarsi di nuovo
Piange con dolore

Da qualche parte in America i terroristi vengono armati
E in qualche bunker sepolto Dick Cheney agisce allarmato
Anche se ha venduto loro le armi sapendo bene per che cos'erano
Promuove le morti civile affinché giustifichino la sua guerra
E lo rendano appagato

Da qualche parte in America i fatti vengono nascosti
Ciò che accadde veramente quel Settembre e ciò che sapevano quel giorno
Perché sappiamo che avevano un avvertimento se non una manciata
Hanno ottenuto vantaggi dal massacro perciò potevano massacrare anche loro
Il loro potere cresce

Da qualche parte in America, a fondo tra le righe
Il presidente è colpevole della forma di crimine maggiore
Nei saloni di marmo di Washington, vi sto dicendo che lui sapeva
E quando la sua guerra inizierà a perdere consensi, giungerà il prossimo attacco
Perderemo il controllo.

Contributed by Kiocciolina - 2008/9/30 - 16:27



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org