Language   

Il varco della storia

Paolo Predieri
Language: Italian


Related Songs

L'ultima spiaggia
(Paolo Predieri)
Ti Auguro
(Agnese Ginocchio)


Ho scoperto che a molti dei nostri amici anche più affezionati, è sfuggito che da oltre un anno è possibile ascoltare e scaricare una canzone sul nostro sito(link diretto: www.nonviolenti.org/content/view/421/60/ , sennò si va su www.nonviolenti.org poi si cerca la sezione "nonviolenza e musica" e qui si trova "Il varco della storia" ). Questa stessa canzone è ora disponibile sul Cd-Rom "Mattoni di pace", prodotto dal Comitato Italiano per il Decennio e distribuito dal Mir di Padova. Visto che sul Cd non ci sono notizie sulla storia della canzone e sui collaboratori, mi trovo a parlare di "roba mia", soprattutto per ringraziare e far conoscere la storia che ci sta dietro e chi ha reso possibile l’impresa. Con suggerimenti di tanti amici della nonviolenza e una spolverata di frasi prese dai testi più o meno "sacri" è nato il primo testo: potremmo organizzare un piccolo concorso fra chi scopre il maggior numero di citazioni! Il titolo, come molti avranno capito, viene da Aldo Capitini. L'abbiamo canticchiata e rimasticata anche in riunioni del Comitato di Coordinamento del MN in vista della camminata Assisi-Gubbio del 2003; nello stesso anno, con Piero Negroni (che ha dato ritocchi significativi in alcuni punti sia del testo che della musica) ed Eugenio Govoni l'ho presentata per la prima volta a Sestola e poi appunto a Gubbio nel corso della riuscitissima festa di Azione Nonviolenta che concludeva la camminata. Continuando a cantarla e a farla cantare in vari appuntamenti del "movimento" si è cominciata ad assestare la versione definitiva, visto che fino ad allora era un vero e proprio work in progress. Pensando al "Decennio..." e raccogliendo diverse sollecitazioni si è deciso di far cantare i bambini. In fase di registrazione delle parti strumentali è nata l'idea della telefonata. Così, alla fine, abbiamo coinvolto due mamme e otto bambine e bambini fra i 4 e i 10 anni che hanno cantato e anche... parlato al telefono con M.L.King e Gandhi! Il tutto con sapiente arrangiamento e direzione di Giò Simeoni. Il Movimento Nonviolento ha dato il giusto incoraggiamento e anche un contributo economico ai costi di registrazione. Inutile dire che siamo stati tutti molto soddisfatti del risultato ottenuto.
Ai convegni internazionali sul Decennio (Sanremo 2005 e Chieri 2006)"Il varco della storia" ha fatto da colonna sonora e io posso dire di aver cantato al Casinò di Sanremo! Fra le varie notizie, mi piace ricordare che una comunità parrocchiale l’ha inserita fra i propri canti e che Agnese Ginocchio l’ha cantata a una Marcia di fine anno di Pax Christi.
Circa vent’anni fa, un bellissimo numero sulla musica di “Messaggero Cappuccino” intervistava due cantautori, uno famoso (Edoardo Bennato) e uno sconosciuto (Paolo Predieri…). Proprio lì raccontavo della mia caccia infruttuosa alla canzone per la nonviolenza. Oggi, dopo tanti anni di poco onorata carriera da eterno dilettante-militante, Bennato è sempre famoso e io sono sempre sconosciuto, però non credo ai miei occhi e alle mie orecchie nel trovarmi fra le mani una canzone sulla nonviolenza che pare funzioni davvero!


(Paolo Predieri su Azione Nonviolenta n.1-2/2007)
Nelle periferie della memoria
Negli angoli più fertili della storia
Uomini e donne scoprono che
La forza più forte nelle armi non è

Sui libri di scuola poco evidenziati
Racconti di eserciti che son stati fermati
Tiranni feroci che hanno abdicato
E folli assassini che i coltelli han gettato

Nonviolenza è il varco della storia
Senz’armi combatti con molta più gloria
Nonviolenza è sempre più da organizzare
Il male col male non si può cancellare
Nonviolenza è il varco della storia
Senz’armi combatti con molta più gloria
Nonviolenza è sempre più da organizzare
Il male in bene si può trasformare

Dove c’è l’odio l’amore portiamo
Amiamo il nemico a lui la mano tendiamo
Ma se con noi si scontra il suo fare
Possiamo e dobbiamo non collaborare

Nonviolenza non è stare ad aspettare
Che qualcuno cattivo ci faccia del male
Sarà nonviolenza o non esistenza
Nel futuro dell’uomo c’è questa esigenza

Bandiere di pace su tutti i balconi
Umanità nuova senza padroni
Sorelle e fratelli abbracciati a cantare
Campane in festa si fanno ascoltare

Nonviolenza è il varco della storia
Senz’armi combatti con molta più gloria
Nonviolenza è sempre più da organizzare
Il male col male non si può cancellare
Nonviolenza è il varco della storia
Senz’armi combatti con molta più gloria
Nonviolenza è sempre più da organizzare
Il male in bene si può trasformare

Nonviolenza è antica come le montagne
Nasce in città nasce nelle campagne
Nonviolenza è la forza dell’amore
Diamogli vita con le mani e col cuore

Contributed by piercarlo racca - 2008/1/23 - 10:56



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org