Language   

White Stripes: Seven Nation Army

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG
Language: English

List of versions


Related Songs

Le Orme: Ad Gloriam
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Quando l'anarchia verrà
(Anonymous)


[2003]
White Stripes
Album: Elephant

White stripes in concerto


Nota ai più soprattutto per essersi trasformata nel logoro tormentone "pooo-po-po-po-po-poooo" in seguito alla vittoria dell'Italia ai mondiali, questa canzone merita di essere segnalata anche (e soprattutto) per il testo fortemente antimilitarista (così il commento originale all'inserimento ma poi sono sorti vari dubbi sull'effettivo antimilitarismo di questa canzone, che è stata spostata negli extra).

Vedi anche Wikipedia italiana
I'm gonna fight 'em off
A seven nation army couldn't hold me back
They're gonna rip it off
Taking their time right behind my back
And I'm talking to myself at night
Because I can't forget
Back and forth through my mind
Behind a cigarette

And the message coming from my eyes
Says "leave it alone"

Don't want to hear about it
Every single one's got a story to tell
Everyone knows about it
From the Queen of England to the hounds of hell
And if I catch it coming back my way
I'm gonna serve it to you
And that ain't what you want to hear
But that's what I'll do

And a feeling coming from my bones
Says "find a home"

I'm going to Wichita
Far from this opera forevermore
I'm gonna work the straw
Make the sweat drip out of every pore
And I'm bleeding, and I'm bleeding, and I'm bleeding
Right before the lord
All the words are gonna bleed from me
And I will think no more

And the stains coming from my blood
tell me "go back home"

Contributed by Alberto - 2007/11/28 - 15:01



Language: Italian

Versione italiana da questo blog
UN ESERCITO DI SETTE NAZIONI

Li respingerò combattendo
un esercito di sette nazioni non potrebbe trattenermi
lo strapperanno via
prendendosi il loro tempo alle mie spalle
e io parlo con me stesso la notte
perché non posso dimenticare
avanti e indietro attraverso la mia mente
dietro una sigaretta

E il messaggio che viene dai miei occhi
dice lascia perdere…

Non voglio sentirne parlare
ognuno ha una storia da raccontare
ognuno lo sa
dalla Regina D’Inghilterra ai segugi dell’inferno
e se lo prendo che torna verso di me
te lo servirò
e non è questo che tu vuoi sentire
ma è quello che farò.

E la sensazione che mi viene dalle ossa
dice trova una casa…

Sto andando a Wichita
lontano da questa opera per sempre
lavorerò la paglia
farò uscire il sudore da ogni poro
e sto sanguinando
e sto sanguinando
e sto sanguinando
di fronte al Signore
tutte le parole mi usciranno sanguinando
e non penserò più
e le macchie del mio sangue mi dicono torna a casa
e le macchie del mio sangue mi dicono torna a casa

Contributed by daniela -k.d.- - 2007/11/28 - 16:25


Uno degli ultimi capolavori del rock moderno. Solo da noi poteva diventare un becero tormentone calcistico...

Paul - 2012/2/17 - 22:17


Sarà - anzi, è - certamente un capolavoro, ma non è per nulla una canzone contro la guerra. Si tratta semplicemente di una riflessione di Jack White sul successo dei White Stripes e gli effetti negativi della popolarità...
"The song's about gossip. It's about me, Meg and the people we're dating.", ha dichiarato Jack White.
Il titolo non è altro che una reminiscenza dell'infanzia, quando Jack chiamava "Seven Nation Army" l'Esercito della Salvezza (The Salvation Army)
Fonte: Songfacts

Chiedo agli Admins se non sia il caso di espungerla dalle CCG/AWS...

Bartleby - 2012/2/18 - 10:18


Condivido con Bartleby, tutto esatto quello che dice. Parla di un ragazzo che torna a casa e si accorge che tutti sparlano di lui (gossip). Il titolo è proprio la storpiatura da bambino di Salvation Army. Eliminate!!! Niente a che fare con le guerre...almeno una volta :)

LoSuizo - 2016/6/2 - 21:00


Sarà anche una canzone antimilitaristica ma ci sta benissimo nel trailer dello sparatutto Battlefield 1

2017/4/2 - 15:33


Non è una CCG, e se poi sta pure in uno "sparatutto", considererei di eliminarla davvero, come già sollecitato nel lontano 2012...

Bernart Bartleby - 2017/4/2 - 18:03


e vabbeh però è un classico del rock lo-fi (Dal lofai al cisei, come diceva Bugo)... non si può eliminare, s'è spostata negli extra.

Lorenzo - 2017/4/2 - 19:38


Vabbè, vabbè, ma però...
E io che mi pensavo che in questo sito c'era delle regole, e invece... Di questo passo si finisce nell'anarchia, ve lo dico io, boiacristemadona!

B.B. - 2017/4/2 - 20:21


QUANDO L'ANARCHIA VERRA'

Quando l'anarchia verrà
tutto il mondo sarà trasformato
dei governi più non resterà
che un ricordo d'infame passato
Unita alle altre verrà
la famiglia del lavorator
ed in comune metterà
il frutto del sudato lavor.

E allor nel cuor
pensando all'avvenire
cesserà lo strazio
ed il soffrire
E allor nel cuor
pensando all'avvenire
cesserà lo strazio
ed il soffrire

La macchina aiuto darà
al progresso del nostro lavoro
il borghese non la sfrutterà
per cavarne l'infamia dell'oro
L'aborrito confin sparirà
così pure preti e soldati
e nel mondo sol spazierà
l'ideale di cui siamo animati.

E allor nel cuor
pensando all'avvenire
cesserà lo strazio
ed il soffrire
E allor nel cuor
pensando all'avvenire
cesserà lo strazio
ed il soffrire

Dovunque colpir si potrà, guerra
guerra all'odiato borghese;
finchè scendere a patti dovrà
guerra sempre in qualunque paese.
L'anarchia è propagata di già:
quindi amici da forti lottiamo,
l'ideal s'avvererà
se uniti, più forti vinciam.

E allor nel cuor
pensando all'avvenire
cesserà lo strazio
ed il soffrire
E allor nel cuor
pensando all'avvenire
cesserà lo strazio
ed il soffrire…

Inviata da Bernart Bartleby il 3/1/2014

Riccardo Venturi - 2017/4/2 - 20:55


Beh, certamente un singulto giovanilistico.
E poi l'ho contribuita a mia insaputa.
Oggi sono per l'ordine e il progresso, e voto Alternativa Popolare.
Mica ho contribuito canzoni per tutti questi anni Ad Gloriam!?!

Bernart Bartleby - 2017/4/2 - 21:19


La versione di Lisa Hannigan è strepitosa. Altro che po po po po po... solo voce e violoncello.

Lorenzo - 2017/4/2 - 21:24



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org