Language   

Aria di scirocco

Original Sicilian Style
Language: Sicilian (Catanese)

List of versions


Related Songs

Full Metal Jacket [ Discursu do principiu ]
(Davidekyo)
Uniontown
(The Self Help Group)


2021
Aria di scirocco

Aria di Scirocco pone le attenzioni sulla Sicilia. Il messaggio è quello di denuncia verso tutto il marcio che invade la loro terra d’origine [e mette] in primo piano lo sfruttamento della Sicilia

Uscito Aria di Scirocco, il nuovo singolo degli Original Sicilian Style - eventireggae.it

Ritmo e denuncia sociale si fondono tra siciliano, italiano ed inglese per raccontare attraverso la voce e le note di Vito, La Rizzo, Lorca Assassina, Maestro Garofalo, Salvo Privitera, Roberto Fiore, Turi Di Natale ed Enrico Caruso tutto il marcio che c’è in Sicilia. Una melodia che punta il dito contro lo sfruttamento della nostra terra invasa e depredata dalla propria dignità e soffocata da un’aria di scirocco opprimente

Aria di scirocco, la Sicilia reggae degli Original Sicilian Style - SicilyMag
Rapila sta potta accussi trasi pocu d'aria
Passa stu ventu n'aria rivoluzionaria
Tra ciauru di zagara e cultura di barocco
Tra u mari l'etna e accupati do scirocco

Rapila sta potta accussi trasi pocu d'aria
Passa stu ventu n'aria rivoluzionaria
Tra ciauru di zagara e cultura di barocco
Tra u mari l'etna e accupati do scirocco

Na me terra ana pigghiatu
Perennementi ana arubattu
Pigghiatu e pigghiatu e nenti nana mai tunnatu
De milli ricchezzi nana sempri cunsumatu
Usatu trasquratu e poi nana salutatu
E dimmi si ti pari giustu o si ti pari bonu
Mancunu i stradi e ni volunu fari u ponti po donu
Ma comu po fari u vidi stu mari
Chi curaggiu ci voli pi puttillu tuccari
E poi ta pensi ca vo trivellari
Ca potti travagghiu si pe multinazionali
Ca iddi su u mali, ana fattu u mali
U sai de zoni do petrolchimici non si po stari
A genti ca mori e picciriddi ca nasciunu malati
E chisti sunu i dati ma chi parrati e parrati
Belli vistuti ne so villuni assittati
E quannu si presentunu spatti i vutati

Rapila sta potta accussi trasi pocu d'aria
Passa stu ventu n'aria rivoluzionaria
Tra ciauru di zagara e cultura di barocco
Tra u mari l'etna e accupati do scirocco

Rapila sta potta accussi trasi pocu d'aria
Passa stu ventu n'aria rivoluzionaria
Tra ciauru di zagara e cultura di barocco
Tra u mari l'etna e accupati do scirocco

Si na arrivi a fini misi e viri i cunti chiu precisi
E ti fai cunvintu ca c'è sempri chiu crisi
Ca semu scuddati sempri chiu emarginati
Figghi di n'italia da catta sempri chiu abbannunati
E si mi femmu minutu a pinsari non haiu chiu paroli iu di diri
Zoccu tava diri cosa sava fari
Venunu do nord e volunu sulu conquistari
Stu suli e sta genti beddu tu ta po scuddari

Rapila sta potta accussi trasi pocu d'aria
Passa stu ventu n'aria rivoluzionaria
Tra ciauru di zagara e cultura di barocco
Tra u mari l'etna e accupati do scirocco

Rapila sta potta accussi trasi pocu d'aria
Passa stu ventu n'aria rivoluzionaria
Tra ciauru di zagara e cultura di barocco
Tra u mari l'etna e accupati do scirocco

They took everything and much more
We will not surrender to this war
For our culture and civilization
We are the island of vibration

They took everything and much more
We will not surrender to this war
For our culture and civilization
We are the island of vibration

Rapila sta potta accussi trasi pocu d'aria
Passa stu ventu n'aria rivoluzionaria
Tra ciauru di zagara e cultura di barocco
Tra u mari l'etna e accupati do scirocco

Rapila sta potta accussi trasi pocu d'aria
Passa stu ventu n'aria rivoluzionaria
Tra ciauru di zagara e cultura di barocco
Tra u mari l'etna e accupati do scirocco

Rapila sta potta accussi trasi pocu d'aria
Passa stu ventu n'aria rivoluzionaria
Tra ciauru di zagara e cultura di barocco
Tra u mari l'etna e accupati do scirocco

Rapila sta potta accussi trasi pocu d'aria
Passa stu ventu n'aria rivoluzionaria
Tra ciauru di zagara e cultura di barocco
Tra u mari l'etna e accupati do scirocco

Contributed by Natale Adornetto - 2021/11/4 - 17:52



Language: Italian

Traduzione italiana
ARIA DI SCIROCCO

Aprila questa porta così entra un poco d’aria
Passa questo vento un’aria rivoluzionaria
Tra profumo di zagara e cultura di barocco
Tra il mare l’etna e soffocati dallo scirocco

Aprila questa porta così entra un poco d’aria
Passa questo vento un’aria rivoluzionaria
Tra profumo di zagara e cultura di barocco
Tra il mare l’etna e soffocati dallo scirocco

Nella mia terra hanno pigliato
Perennemente hanno rubato
Pigliato e pigliato e niente ci hanno mai tornato
Delle mille ricchezze ci hanno sempre depredato
Usati trascurati e poi ci hanno salutati
E dimmi se ti sembra giusto o se ti pare buono
Mancano le strade e ci vogliono fare il ponte per dono
Ma come puoi fare lo vedi questo mare
Che coraggio ci vuole per poterlo toccare
E poi te la pensi che lo vuoi trivellare
Che porti lavoro sì per le multinazionali
Qui loro sono il male, hanno fatto il male
Lo sai che nelle zone del petrolchimico non si può stare
La gente che muore e i bambini che nascono malati
E questo sono i dati ma che parlate e parlate
Belli vestiti nelle loro megaville seduti
E quando si presentano per giunta li votate

Aprila questa porta così entra un poco d’aria
Passa questo vento un’aria rivoluzionaria
Tra profumo di zagara e cultura di barocco
Tra il mare l’etna e soffocati dallo scirocco

Aprila questa porta così entra un poco d’aria
Passa questo vento un’aria rivoluzionaria
Tra profumo di zagara e cultura di barocco
Tra il mare l’etna e soffocati dallo scirocco

Se non arrivi a fine mese e vedi i conti più precisi
E ti fai convinto che c’è sempre più crisi
Che siamo scordati sempre più emarginati
Figli di un’italia sulla carta sempre più abbandonati
E se mi fermo un minuto a pensare non ho più parole io da dire
Cosa ti devo dire cosa si deve fare
Vengono dal nord e vogliono solo conquistare
Questo sole e questa gente bello tu te la puoi dimenticare

Aprila questa porta così entra un poco d’aria
Passa questo vento un’aria rivoluzionaria
Tra profumo di zagara e cultura di barocco
Tra il mare l’etna e soffocati dallo scirocco

Aprila questa porta così entra un poco d’aria
Passa questo vento un’aria rivoluzionaria
Tra profumo di zagara e cultura di barocco
Tra il mare l’etna e soffocati dallo scirocco

Hanno preso di tutto e molto di più
Non ci arrenderemo a questa guerra
Per la nostra cultura e civiltà
Siamo l'isola delle vibrazioni

Hanno preso di tutto e molto di più
Non ci arrenderemo a questa guerra
Per la nostra cultura e civiltà
Siamo l'isola delle vibrazioni

Aprila questa porta così entra un poco d’aria
Passa questo vento un’aria rivoluzionaria
Tra profumo di zagara e cultura di barocco
Tra il mare l’etna e soffocati dallo scirocco

Aprila questa porta così entra un poco d’aria
Passa questo vento un’aria rivoluzionaria
Tra profumo di zagara e cultura di barocco
Tra il mare l’etna e soffocati dallo scirocco

Aprila questa porta così entra un poco d’aria
Passa questo vento un’aria rivoluzionaria
Tra profumo di zagara e cultura di barocco
Tra il mare l’etna e soffocati dallo scirocco

Aprila questa porta così entra un poco d’aria
Passa questo vento un’aria rivoluzionaria
Tra profumo di zagara e cultura di barocco
Tra il mare l’etna e soffocati dallo scirocco

Contributed by Natale Adornetto - 2021/11/4 - 18:38



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org