Language   

Potrà esserci un uomo più forte di me?

Margot
Language: Italian




1975
album: Sul cammino dell'ineguaglianza

Sul cammino dell'ineguaglianza
Potrà esserci un uomo più forte di me?
Così malvagio, pigro e feroce
Che mi costringa a pensare per sé
Mentre riposa?
Mentre riposa e impigrisce nell'ozio
Ordina e ottiene che io gli raccolga
Che gli raccolga, prepari e dia
Quello che al mondo vuole

Quest'uomo può esserci, ma occorre che sia
Uno capace di guardarmi ogni istante
E di legarmi ogni volta che dorme
Senza che io mai scappi e lo uccida
Uno capace di potere durare
Una giornata di paura e sudore
Una fatica molto maggiore
Di quella che ha voluto evitare
Una fatica molto maggiore
Di quella che mi ha inflitto di fare

Se per un attimo il suo occhio si stanca
La sua attenzione un momento si perde
Un rumore gli volta la testa
Basta un mio salto e due passi nel verde
Io sarò libero fino alla morte
Nei sentieri della foresta
Vana è la legge dell'uomo più forte
Vana è la legge dell'uomo più forte

Contributed by Alberto Scotti - 2020/11/13 - 02:07



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org