Language   

Potemkin

Milva
Language: Italian



(1989)
Scritta da Juri Camisasca
Produzione di Franco Battiato

Potemkin
Potemkin, 1905, era estate
Potemkin, un vascello, tre camini nella nebbia
Potemkin, il mare, il fuoco, il silenzio

Capitano, che cosa posso fare?
Amo la vita e non vorrei sparare

Potemkin, il giorno provvisorio se ne va
La terra è di tutti e di nessuno
La nave in mezzo al mare, tutti per uno

Odessa, anche le donne andavano con i marinai
Odessa, sulle gradinate poi la sera
Odessa, le nuvole e rossa la bandiera

Capitano, io non vorrei sparare
Ma voglio essere libero per potere amare

Odessa, le piazze vuote i temporali e va
La gente nei rifugi e sul sagrato
La nave se ne sta da sola, a guardia c'è un soldato

(Potemkin, 1905, era estate
Potemkin, la libertà sale dal mare)

Volano in alto dopo l'ammutinamento
Cosa nascondono i campi di concentramento?

Potemkin, il giorno provvisorio se ne va
La terra è di tutti e di nessuno
La nave in mezzo al mare, tutti per uno

Odessa, Odessa

Contributed by Alberto Scotti - 2020/7/18 - 14:39



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org