Language   

Cunta li jurnati

Alfio Antico
Languages: Italian, Sicilian

List of versions


Related Songs

A la muntagna
(Musicanova)
Vento del sud
(Musicanova)


Cunta li jurnati
[2011]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel :
Alfio Antico

Interpreti / Performed by / Interprétée par / Laulavat:
Fiorella Mannoia, Alfio Antico

Album: Guten Morgen


 Contadini al lavoro  , 1951     Renato Guttuso,    Genova, Galleria d’arte moderna
Contadini al lavoro , 1951 Renato Guttuso, Genova, Galleria d’arte moderna



Dalle campane del suo gregge nel siracusano a raffinate elaborazioni che non prescindono mai dai temi della cultura siciliana. E’ un cuntastorie passato in pochi decenni da un mondo ancestrale al XXI con un’amalgama originale.
[Riccardo Gullotta]
Ho visto il cielo azzurro partorire pioggia
e il cielo cupo regalare luce
fuoco ardente trasformarsi in ghiaccio
e gelida neve donare calore

Ho visto cose dolci diventare amare
e altre amare restituir dolcezza
ho visto due nemici fare pace
e due amici dichiararsi guerra

Ho visto la forza più grande dell’amore
sì, quella forza che mi guarì colpendo
mi spense con il fuoco, il fuoco di cui bruciavo

La vita che mi diede fu la mia morte
di quel fuoco io ora brucio
questo amore vorace, spietato, insaziabile
mi trascina con sé, mi divora brutalmente senza tregua
come si addice ad un’ambita preda…

Cunta li jurnati cunta li sirati
Cuntati tu stissu scrivilu stu tempu
Sona lu tamburu trova la to via
Cantala sta notti senza fari sgrusciu

A Ponenti nasci u suli
A Sciroccu tramunta
L’acqua ci la dà la luna
Casca lu massaru
Chianci la campagna
Si fa scuru a lu vadduni
Scappa u cielu cu li pisci
ipi papa chi beḍḍu u cielu!

Cunta li jurnati cunta li sirati
Cuntati tu stissu scrivilu stu tempu
Sona lu tamburu trova la to via
Cantala sta notti senza fari sgrusciu

Cunta li jurnati cunta li sirati
Cuntati tu stissu scrivilu stu tempu
Sona lu tamburu trova la to via
cantala sta notti senza fari sgrusciu

Sugnu patri, nun sugnu patri
Aiu figghi senza matri
Quannu fazzu di patri
Tutti cosi vogghiu sapiri

U signuri ci duna u pani a cu n’avi i denti
Semu ricchi senza suḍḍa
Iemu a pagghia senza sceccu

Abbiamo tutto e non abbiamo niente

Contributed by Riccardo Gullotta - 2020/4/15 - 23:35



Language: Italian

Traduzione in italiano / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös:
Riccardo Gullotta
RACCONTA I GIORNI

[...]

Racconta i giorni, racconta le sere
Racconta te stesso, lascia traccia di questo tempo
Suona il tamburo, trova la tua strada
Cantala questa notte senza farti notare

Il sole sorge a Ponente,
tramonta a Scirocco.
L’acqua ce la dà la luna.
Il coltivatore viene meno
e la campagna piange.
Si fa buio sulla valle,
il cielo porta via con sé i pesci
ah, com’é bello questo cielo! [1]

Racconta i giorni, racconta le sere
Racconta te stesso, lascia traccia di questo tempo
Suona il tamburo, trova la tua strada
Cantala questa notte senza farti notare

Racconta i giorni, racconta le sere
Racconta te stesso, lascia traccia di questo tempo
Suona il tamburo, trova la tua strada
Cantala questa notte senza farti notare

Sono padre, non sono padre
Ho figli senza madre
Ma quando faccio da padre,
voglio sapere tutto.

Il Signore dà pane a chi non ha denti [2]
Siamo ricchi senza sulla [3]
Andiamo a raccogliere la paglia senza l’asino. [4]
Abbiamo tutto e non abbiamo niente.

[1] verso non presente nell’ interpretazione corrente

[2] proverbio siciliano per dire che ciò che è necessario per l’indigente arriva invece ad altri cui è superfluo, ovvero che le risorse sono mal distribuite.
Altro detto simile: Lu Signuri duna viscotta a cu n’avi anghi / Il Signore regala biscotti a chi non ha i molari.

[3] suḍḍa /sulla è l’Hedysarum coronarium, erba foraggera di un certo valore per il contadino. Verso non presente nell’ interpretazione corrente

[4] intraprendere un’attività importante senza avere i mezzi. Verso non presente nell’ interpretazione corrente

Contributed by Riccardo Gullotta - 2020/4/15 - 23:42



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org