Language   

Der Kapitän

Sarah Lesch
Language: German

List of versions


Related Songs

O pescecan terribile
(Gruppo corale Borgo Vittoria)
Czarny chleb i czarna kawa
(Jerzy Filas)


[2012]
Parole e musica di Sarah Lesch
Nell'album "Chansonedde - Lieder aus der schmutzigen Küche"
Chansonedde - Lieder aus der schmutzigen Küche

Sarah Lesch


Una canzone dedicata ad una vicenda che nel 2004 vide protagonista la Cap Anamur, una vecchia nave mercantile di proprietà di una organizzazione umanitaria tedesca che a partire dal 1979 aveva svolto molte operazioni di soccorso nei mari del mondo.



Il 20 giugno del 2004 la Cap Anamur, dopo aver fatto scalo a Malta per riparazioni, si trovava in acque internazionali e avvistò un gommone in difficoltà, carico di migranti africani. Li mise in salvo e li trasportò alla volta dell'Italia. Allora il Governo era quello di Berlusconi (FI-AN-LN e altri), con ministri come Fini agli Esteri e Pisanu agli Interni.

All'epoca Matteo Salvini faceva ancora il “giovane padano” e l'eurodeputato...

Fu Berlusconi a tenere la Cap Anamur per 21 (ventun) giorni in mare, prima di concedere l'attracco a Porto Empedocle.
Il capitano ed il primo ufficiale della nave furono arrestati. Il loro processo si concluse solo 5 anni dopo con la piena assoluzione.
La nave venne sequestrata e restituita solo un anno dopo, così danneggiata da non poter più svolgere il suo lavoro.
I 37 migranti, ghanesi e nigeriani, furono tutti rinchiusi e poi rimpatriati.
Da wurd ein großer Preis verliehen,
In dem Festsaal unserer Stadt.
Alle waren dort versammelt,
Alles was Rang und Namen hat.
Es wurd ein Preis dort nun verliehen,
An einen großen Kapitän.
Er hatte Flüchtlinge gerettet,
Und musste vor Gericht dafür stehen.

Alle waren gut gekleidet,
Klatschten glücklich in die Hände.
Viele sprachen große Worte,
Vor Zuspruch bebten schon die Wände.
Dann kam der Mann der hoch gepräsen,
Alle wurden plötzlich still.
Er sprach betroffen ein paar Worte,
Es sei Ihm alles viel zu viel.

Was kann das für eine Welt sein,
Wenn der Mann einen Preis erhält.
Und gleichzeitig vor Gericht steht,
Für das Normalste auf der Welt.
Ich sah Männer die ertrunken wären,
Und nahm Sie zu mir auf den Karn.
Für die Regierung warn es Illegale,
Ich denke das es Menschen warn.
Und dafür brauch ich keinen Heldenruhm,
Ich habs aus Menschlichkeit getan.

Die Leute schauten sich verwundert an,
Und machten alle ein Gesicht.
Der Moderator fragte sehr verdutzt:
"Ja aber freuen Sie sich denn nicht?"
Der Kapitän sprach: "Nein ich freu mich nicht,
wenn täglich hunderte ertrinken.
Verzeihen Sie, aber da kann ich doch nicht
hier stehen und freundlich winken."

Das war die Geschichte,
Vom kleinen Kapitän.
Hast du sowas schon gehört,
Hast du sowas schon gesehen.

Contributed by Bernart Bartleby - 2020/2/9 - 20:44



Language: Italian

Traduzione italiana / Italienische Übersetzung / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös:
Riccardo Venturi, 12-02-2020 12:48
IL CAPITANO

Ecco, fu conferito un grande premio
nel salone municipale delle feste.
Tutti quanti erano là riuniti,
tutti quanti i pezzi grossi.
Vi veniva ora assegnato un premio
a un grande capitano,
aveva salvato dei profughi,
eppure, per questo, stava a processo.

Tutti erano vestiti ammodino,
applaudivano tutti contenti,
molti facevano gran discorsi,
le pareti già squassate dal consenso generale.
E poi arrivò Lui, oggetto d'Alta Laude, [1]
e tutti tacquero all'improvviso.
Pronunziò, tutto compunto, qualche parola
dicendo che, per lui, tutto questo era troppo.

Ma che mondo può essere questo,
se quell'uomo sta ricevendo un premio
e, al tempo stesso, sta a processo
per la cosa più normale del mondo?
Ho visto persone che morivano annegate
e le ho prese con me a bordo.
Per il governo, erano illegali,
io penso che erano esseri umani.
E perciò non devo essere glorificato come eroe,
l'ho fatto soltanto per umanità.

La gente lo guardava meravigliata,
e tutti facevano una faccia...
Il moderatore domandò, assai perplesso:
“D'accordo, ma allora Lei non si rallegra?”
Il capitano disse: “No, non mi rallegro
quando ne annegano centinaia al giorno.
Mi perdoni, però io proprio non posso
stare qui a fare gesti amichevoli.”

Questa era la storia
del piccolo capitano.
Mai sentita una cosa del genere?
Mai vista una cosa del genere?
[1] Almeno così io ho inteso, seguendo il senso generale. "Gepräsen" sembrerebbe un participio passato forte da "preisen" (lodare, apprezzare, stimare ecc.), senonché in tedesco la forma normale è "gepriesen" e è quella, unceccrìsti. Su Google, gli esempi di "gepräsen" provengono all' 80% buono da questa canzone: sembra quasi un hapax legomenon o un'invenzione dell'autrice. Potrebbe, certo, trattarsi di una qualche forma arcaica tirata fuori per dare un senso particolarmente solenne alla frase, un po' come quando noi diciamo "cotanto" in italiano, o cose del genere.

2020/2/12 - 12:48


B.B. - 2020/2/12 - 12:53



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org