Language   

Io conto

Giorgio Gaber
Language: Italian


Related Songs

L’uomo non è fatto per stare solo
(Giorgio Gaber)
Giorgio Gaber: La libertà di ridere
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Jacques Brel: Ces Gens-là
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)


nella registrazione dal vivo dello spettacolo
GABER 1999-2000

..quello purtroppo interrotto per sempre solo quattro mesi dopo questa registrazione..
Io sono un essere umano
unico sensibile irripetibile
e come tale sono responsabile
del mio pensiero del mio operato
perché sono un cittadino dello stato

Hanno fatto ultimamente
tante cose per esempio
hanno fatto l'Unione Europea
perché dicon che è assai conveniente
hanno fatto un bel po' di discorsi
e hanno anche eletto il nuovo presidente

E vai!

Han ridotto le spese statali
senza mettere a rischio le pensioni
han discusso sul costo del denaro
e han parlato spesso di nuove istituzioni

E vai!

Ma io dov'ero?
probabilmente in quel momento
non c'ero
ero in vacanza o forse ero malato
chissà perché non mi hanno interpellato

E no perché io conto
non me ne faccio un vanto
m'han detto che io conto
e son contento
e anche se ogni tanto
ho qualche cedimento
so già che sotto sotto son convinto

Non sono un uomo medio
ma come dire sono un individuo
non sono affatto inutile e passivo
so di esser decisivo
dò il mio contributo alla democrazia

Hanno fatto ultimamente
tante cose per esempio
hanno fatto il bilancio dello stato
e si parla da un po' di recessione
han ridotto gli orari di lavoro
cercando di frenare la disoccupazione

E vai!

Hanno fatto il mercato globale
che prevede uno scambio più efficace
è scoppiata la crisi dei Balcani
e dicon che hanno fatto la guerra per la pace

E vai!

No
no
non dico che hanno fatto bene o hanno fatto male
non mi permetterei mai
d'altronde sono loro che decidono
e basta distrarsi un attimo
si
si
lo so che gli assenti hanno sempre torto
ma non c'è stato un imbecille che ha detto
che "libertà è partecipazione"?

E si perché io conto
non me ne faccio un vanto
m'han detto che io conto
e son contento
e sono sempre pronto
a fare il mio intervento
son pronto su ogni tipo
di argomento

Non odio e non invidio
è naturale sono un individuo
però non sono certo un qualunquista
né un frustrato pessimista
credo nella pace e nella libertà

Io sono un essere umano
unico sensibile irripetibile
ma mi hanno detto che sono molto fragile
e forse anche da ricoverare
perché sono l'unico italiano
che crede ancora di contare

Contributed by Flavio Poltronieri - 2020/2/5 - 17:58



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org