Language   

Sauget Wind

Uncle Tupelo
Language: English

List of versions


Related Songs

God Bless the Grass
(Malvina Reynolds)
Shaky Ground
(Uncle Tupelo)
Whiskey Bottle
(Uncle Tupelo)


[1992]
Scritta da Jeff Tweedy, Mike Heidorn e Jay Farrar

Sauget Wind

Una canzone favolosa...



Sauget, in Illinois, è la città quartier generale della Monsanto, una delle più grandi corporation agrochimiche del mondo, recentemente acquisita dalla Bayer.
Il DDT, l'Agente Orange, gli ormoni impiegati in zootecnia, i pesticidi come il glifosato, molti dei veleni più letali di cui ci nutriamo quotidianamente provengono dai laboratori della Monsanto, una compagnia che produce questi ed altri danni da oltre un secolo, essendo stata fondata nel 1901...
Gli Uncle Tupelo erano originari di Belleville, cittadina non distante da Sauget, e sapevano di cosa stavano parlando...
It's a long way to heaven
It's a short way to hell
Painkillers won't help
In a way, it's not yourself

They're poisoning the air
For personal wealth
It's a long way to heaven
It's a short way to hell

I don't know what I'm breathing for
'Cause the air around here ain't so good anymore
The weatherman says fair
But he looks like a lie
Nothing's free in this country
And there's no place to hide
No more

An industrial wind
Blows from the west
It'll burn out your eyes
And suck out your breath

It's waiting in the wings
For damage down the line
Save your tears for the soaps
And leave your money behind

I don't know what I'm breathing for
'Cause the air around here ain't so good anymore
The weatherman says fair
But he looks like a lie
And nothing's free in this country
And there's no place to hide
No more

No place to hide no more...

Contributed by Bernart Bartleby - 2019/10/17 - 21:06



Language: Italian

Tentativo di traduzione di Bernart Bartleby.
VENTO A SAUGET

È lunga la strada per il paradiso
È breve la strada per l'inferno
Gli antidolorifici non ti aiuteranno
Voglio dire, meglio restare se stessi

Stanno avvelenando l'aria
Per arricchirsi loro
È lunga la strada per il paradiso
È breve la strada per l'inferno

Non so cosa sto respirando
Che l'aria qui intorno non è più così buona
Il meteorologo dice che è discreta
Ma ha la faccia di chi mente
Niente a gratis in questo paese
E non c'è un posto dove nascondersi
Non più

Un vento industriale
Soffia da ovest
Ti brucerà gli occhi
E ti succhierà via il respiro

Sta aspettando in agguato
Metterà a repentaglio il futuro
Risparmia le tue lacrime per le serie TV
E metti da parte i soldi

Non so cosa sto respirando
Che l'aria qui intorno non è più così buona
Il meteorologo dice che è discreta
Ma ha la faccia di chi mente
Niente a gratis in questo paese
E non c'è un posto dove nascondersi
Non più

Non c'è più un posto dove nascondersi...

Contributed by B.B. - 2020/4/11 - 12:18



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org