Language   

Matrix Pulcherrima

Camillo Berardi e Concetta Persico
Language: Italian

List of versions



Versi di Concetta Persico
Musica di Camillo Berardi


"Matrix Pulcherrima” è il titolo della Canzone dedicata al borgo di Amatrice da due Amatriciani: Camillo BERARDI e Concetta PERSICO.
La cittadina di Amatrice risorgerà dalle sue ceneri come "un'araba fenice", avvolta e cullata dalle sue maestose montagne.
Sarà bella, vivibile, accogliente e, come è sempre stata: unica!
Una città nuova, diversa, desiderata e desiderabile.
Comunque della "vecchia" Amatrice, sempre resterà il ricordo e il rimpianto in coloro che l'hanno vissuta e amata; così come, impresso nella memoria, è il volto di tutte le persone care che in quella terribile notte ci hanno abbandonato restando per sempre a vivere nel paese dei nostri sogni perduti.

Concetta Persico
1)
Canzune mie
scritta solu pe’ ti’
pe’ ‘na bbella città
che oramai
‘nci sta cchiù.
Me so’ arrubbatu
storie e memorie
e mo’ luntane
ji’ le puorte nel côre.
Tanti bbei sugni
dôci recurdi
no’ li vojio scurda’
pecché ji’
t’amo assa’.

2)
Lu côre mie
cchiù nun vôle armeni’
è remastu lassù
‘nsieme a ti’
vôle sta’.
Te ne’si’ ‘nnata
’na notte scura
lu terremotu
ha scuratu la luna.
‘Nu munnu vivu
‘entr’a lu côre
nun se po’ cchiù scurda’
’nsieme a ti’
vojio sta’.

3)
Paese mie
vojio solu mori’
addurmita accuscì
coma ti’
vojio sta’.
Ji’ so’ sugnatu
pe’ tante notti
ombre de sole
e co’ l’anema ‘n côre.
Ne’ miei pensire
solu l’amore
nun te pozzo svejia’
ma co’ ti’
vojio sta’.

4)
Amore mie
nun te pozzo scurda’
‘nu paese accuscì
coma ti’
nun ce sta’.
Si’ statu ‘n sugnu
troppu filice
a’ ta’ armenire
si’ ‘n’araba fenice.
Macerie e sassi
mort’ e dolore
si’ ‘na smania d’amor
senza ti’
pena il côr.

5)
Paese mie
ji’ te vojio sugna’
coma fussi realtà
pe’ pote’
returna’.
Revedo simpre
co’ tantu amore
lu tempu annatu
me reccrocca lu côre.
Tantu spendore
tantu dolore
ji’ mo’ vojio turna’
solu a ti’
saccio ama’.


6)
O sugnu mie
ariviemm’a rtruva’
tuttu bbejiu sarà
senza ‘e ti’
‘nse po’ sta’.
Quanno arenasci
pîna de luci
tu me rappicci
‘na sperella nel côre.
Si’ ‘nu rempiantu
‘ruci lu côre
mo’ redevi fiori’
‘n poi mori’
‘nsieme mi’.

FINALINO

Paese mie
nun te pozzo scurda’
lu recordu de ti’
po’ bbasta’
pe’ campa’.

Contributed by CAMILLO BERARDI - 2018/12/13 - 15:52



Language: Italian (Dialetto aquilano)

La versione originale del canto è in dialetto aquilano.
Adesso riporto la traduzione letterale in lingua.
MATRIX PULCHERRIMA

(traduzione in lingua)

Versi di Concetta Persico
Musica di camillo Berardi

1
Canzone mia
scritta solo per te
per una bella città
che ormai
non c’è più.
Ho catturato
storie e memorie
e ora lontano
me le porto nel cuore.
Tanti bei sogni
dolci ricordi
non voglio dimenticare
perché
ti amo immensamente.

2)

Il mio cuore
non vuole più ritornare
è rimasto lassù
vuole stare
con te.
Te ne sei andata
una notte scura
il terremoto
ha oscurato la luna.
Ma un mondo vivo
dentro al cuore
non si può dimenticare
insieme a te
voglio restare.

3)
Paese mio
voglio solo morire
addormentata
distesa
accanto a te
Per tante notti
ho sognato
sprazzi di luce
con il cuore in tumulto.
Nei miei pensieri
solo l’amore.
Non posso svegliarti
ma voglio
restarti accanto.


4)
Amore mio
non posso dimenticarti
un paese
simile a te
non esiste.
Sei stato un sogno
troppo felice
e devi rinascere
sei un’araba fenice.
Macerie e sassi
morte e dolore
sei un desiderio d’amore
senza te
soffre il cuore


5)

Paese mio
voglio sognarti
come se esistessi ancora
per poter
ritornare.
Rivedo sempre
con tanto amore
il tempo passato
mi rasserena il cuore.
Tanto splendore
tanto dolore
voglio ritornare
perché solo te
so amare.
6)

Sogno mio
torna a trovarmi
sarò di nuovo felice
non posso stare
senza te.
Quando rinascerai
piena di luci
mi riaccenderai
la speranza nel cuore.
Sei un rimpianto
arroventi il cuore
adesso devi rifiorire
non puoi morire
insieme a me.

FINALINO

Paese mio
non posso scordarti
il tuo ricordo
può bastarmi
per vivere

2018/12/14 - 12:54



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org