Language   

Brian Boru

Alan Stivell
Languages: Breton, Irish

List of versions


Related Songs

Trugarekadenn
(Gilles Servat)
Anam
(Clannad)
Amhrán Grá Vietnam
(Caitlín Maude)


(1995)
Testo di Alan Stivell con alcuni stralci di una poesia di Caitlín Maude Amhrán Grá Vietnam
Musica adattata da un tradizionale irlandese (Brian Boru's March) interpretato tra gli altri dai Clannad, The Chieftains, Loreena McKennitt

Brian Boru

Nella canzone che dà il titolo al suo disco del 1995, Stivell utilizza la figura allo stesso tempo storica e mitica di Brian Boru per un omaggio all'unità irlandese e al sogno dell'unità tra i popoli celtici.

Il testo porta un messaggio umanista che invoca la trasmutazione dell'energia di guerra in energia di pace. Nel testo sono scelte deliberatamente le parole in bretone e in gaelico che risultano comprensibili a entrambi i popoli. Nel disco le strofe in gaelico sono cantate da Máire Breatnach. In occasione del concerto all'Olympia nel 2012 (per il quarantennale del celebre concerto del 1972) la parte in gaelico irlandese è stata interpretata da Nolwenn Leroy.

Nell'arrangiamento moderno di questo motivo tradizionale l'arpa celtica di Stivell è accompagnata dalla cornamusa di Ronan Browne, e dalle chitarre elettriche o dalla batteria incisiva di Mokhtar Samba.
Maraíodh Brian Boru chun beatha na hÉireann
Síochain in gCuige Uladh agus i mBaile 'Cliath
Aontacht an teaghlaigh, aontacht na dtuath
Aontacht an domhain is na gCeilteach

Diouzh nerzh ar c'hadou da nerzh an ehan
Diouzh 'bed doueek bennozh ar c'haroud

O neart an chatha go neart na síochana
On bhith dhiaga beannacht an ghrá

Duirt siad gurbh é seo sochraide ar muintire
Gur choir duine bheinn sollunta féin
Bíodh nach raibh brónach

Marv Brian Boru 'reiñ buhez 'n Iwerzhon
Dihan e Bro-Ulad ha ba kêr Dulenn
Unded an tiegezh, unded an dud-mañ
Unded ar Gelted hag an douar

Maraíodh Brian Boru chun beatha na hÉireann
Síochain in gCuige Uladh agus i mBaile 'Cliath
Aontacht an teaghlaigh, aontacht na dtuath
Aontacht an domhain is na gCeilteach

Diouzh nerzh ar c'hadou da nerzh an ehan
Diouzh 'bed doueek bennozh ar c'haroud

O neart an chatha go neart na síochana
On bhith dhiaga beannacht an ghrá

Tá muid 'nos na haimsire
Go h-airid an ghrían
Agus thogh muid áit bhóg cois abhann

Contributed by Lorenzo Masetti - 2018/5/24 - 21:56




Language: English

Traduzione inglese da Lyrics Translate

Nolwenn Leroy - Alan Stivell
BRIAN BORU

Brian Boru will die for the life of Ireland
Peace in the province of Ulster and in Dublin
Family unity, tribal unity
Unity in the world of the Celts

From so much battle to so much peace
From a world of divine blessings, love

From so much battle to so much peace
From a world of divine blessings, love

They said that this was a (funeral) procession
That people would be solemn
But we were not sorrowful

Brian Boru will die for the life of Ireland
Peace in the province of Ulster and in Dublin
Family unity, tribal unity
Unity in the world of the Celts

Brian Boru will die for the life of Ireland
Peace in the province of Ulster and in Dublin
Family unity, tribal unity
Unity in the world of the Celts

From so much battle to so much peace
From a world of divine blessings, love

From so much battle to so much peace
From a world of divine blessings, love

We are like the weather
Especially the sun
And we chose a soft place by the river

2018/5/24 - 22:00




Language: Italian

Traduzione italiana di Cattia Salto da Terre Celtiche

Brian Boru


L’arpista bretone Alan Stivell nel 1995 aggiunge un testo misto in gaelico irlandese e bretone, perorando l’unità dei popoli celti (ovviamente nella loro indipendenza di Nazioni). Il testo è composto da una strofa prima cantata in gaelico irlandese e poi ripetuta in bretone, seguita da un coro con due frasi in bretone e due in gaelico irlandese in cui si innesta un secondo coro femminile, un omaggio alla poesia di Caitlín Maude scritta nel 1962 e musicata nel 1975 dal titolo “Amhrán Grá Vietnam” (Vietnam Love Song)
BRIAN BORU

Brian Boru morirà per la vita d’Irlanda
pace nella provincia dell’Ulster e a Dublino
unità famigliare e unità tribale
unità nel mondo dei Celti

Da così tanta guerra a altrettanta pace
per un mondo di benedizioni divine e amore

Da così tanta guerra a altrettanta pace
per un mondo di benedizioni divine e amore

Dissero che questo era un corteo funebre
da celebrare con solennità,
anche se non eravamo addolorati

Brian Boru morirà per la vita d’Irlanda
pace nella provincia dell’Ulster e a Dublino
unità famigliare e unità tribale
unità nel mondo dei Celti

Brian Boru morirà per la vita d’Irlanda
pace nella provincia dell’Ulster e a Dublino
unità famigliare e unità tribale
unità nel mondo dei Celti

Da così tanta guerra a altrettanta pace
per un mondo di benedizioni divine e amore

Da così tanta guerra a altrettanta pace
per un mondo di benedizioni divine e amore

Siamo come il tempo
specialmente il sole
e abbiamo preferito un luogo tranquillo accanto al fiume

2018/5/24 - 22:13




Language: French

La versione in francese interpretata da Alan Stivell nell'album Back to Breizh del 2000
BRIAN BORU

Mort Brian Boru, vers l'an mil en Irlande
Brillent encore cheveux roux, harpe d'or dans la lande
L'étendard et l'épée debouts plantés en terre
Et la paix revenue en Ulster

Des nerfs de la guerre à l'air de la paix si un dieu enfin peut bénir l'amour
Douzh nerzh ar c'hadoù da nerzh an dihan ha bennozh doueek ar c-haroud. (bis)

Quand on sera au bord de la rivière
Comme l'Eire libre et fière
Mon âme, mon amour, au delà de la mer

Et cacher notre amour au milieu du chaos
Reproches et regards lourds comme était le fardeau
Le temps comme le soleil, il nous fallut marcher
Près des falaises on s'est couché

Des nerfs de la guerre à l'ère de la paix si un dieu enfin peut croire à l'amour
Douzh nerzh ar c'hadoù da nerzh an dihan ha bennozh doueek ar c'haroud

Quand on sera au bord de la rivière
Comme l'Eire libre et fière
Mon âme, mon amour, au delà de la mer

Mort Brian Boru rend la vie à l'Irlande
Et aux arbres de la paix allumez les guirlandes
Dans les yeux des enfants, oublié cet enfer
Enfin venue la paix en Ulster

Des nerfs de la guerre à l'air de la paix si un dieu enfin peut bénir l'amour
Douzh nerzh ar c'hadoù da nerzh an dihan ha bennozh doueek ar c'haroud

Quand on sera au bord de la rivière
Comme l'Eire libre et fière
Mon âme, mon amour, au delà de la mer

2018/5/24 - 22:18


Direi che va tutto bene, nell'introduzione, a parte il mio personale scetticismo sul fatto che ci possa essere una pur minima reciproca comprensione tra il bretone e il gaelico irlandese. Sono entrambe lingue celtiche, è vero, ma sono autenticamente lontane tra di loro come il giorno e la notte. Non sto a fare grandi disquisizioni: il bretone e il gaelico (sia irlandese che scozzese) appartengono tra l'altro a due rami distinti delle lingue celtiche, che sono storicamente e linguisticamente molto differenziati tra loro. Io posso soltanto dire che, conoscendo il bretone e ignorando pressoché in modo totale il gaelico irlandese, in quest'ultima lingua non capisco assolutamente nulla, nemmeno le frasette più elementari. Del resto, una strofa nel testo della canzone è identica nelle due lingue, e serve bene a esemplificare quanto prima:

Marv Brian Boru 'reiñ buhez 'n Iwerzhon
Dihan e Bro-Ulad ha ba kêr Dulenn
Unded an tiegezh, unded an dud-mañ
Unded ar Gelted hag an douar

Maraíodh Brian Boru chun beatha na hÉireann
Síochain in gCuige Uladh agus i mBaile 'Cliath
Aontacht an teaghlaigh, aontacht na dtuath
Aontacht an domhain is na gCeilteach.

Saluti!

Riccardo Venturi - 2018/5/25 - 08:30


Questa cosa delle parole comprensibili nelle due lingue l'ho trovata scritta su wikipedia francese... non so su che base lo sostengano.

Lorenzo - 2018/5/25 - 11:28


Comment s'appelle quelqu'un qui parle trois langues? Un trilingue! Et quelqu'un qui parle deux langues? Un bilingue! Et quelqu'un qui ne parle qu'une seule langue? Un français! :-)

Riccardo Venturi - 2018/5/25 - 11:50


in Bretagna (da dove tornerò giusto domani!) molti anni prima di Stivell, era stata incisa dal gruppo dei gemelli bretoni Queffeleant nel disco della loro creazione AN TRISKELL (1975, chez Velia), assegnandone la composizione a Donald Mac Gillavry. Al di là della Manica, i CHIEFTAINS la inserirono nel loro secondo disco del 1969 e nel 1973 pure i CLANNAD la ripresero nel loro omonimo LP d'esordio per la Philips. Tutte queste interpretazioni sono naturalmente strumentali. Una interessante curiosità potrebbe anche essere che gli HORSLIPS utilizzarono questa melodia nella parte iniziale del secondo pezzo di THE BOOK OF INVASIONS – A CELTIC SYMPHONY (DJM Records – 1976) e genericamente titolandolo MARCH INTO TROUBLE se me attribuirono bellamente la composizione....mah!!!

Kenavo.

F.

Flavio Poltronieri - 2018/5/26 - 14:35



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org