Language   

Piramide

Malnàtt
Language: Italian


Related Songs

Alle fronde dei salici
(Salvatore Quasimodo)
Deus Vult!
(Malnàtt)
Don Matteo
(Malnàtt)


[2015]
Parole di Helios Pu (ovvero Porz, fontman della band) e Magoni (Marcello, ossia Gumira)
Musica di Lanzoni (Simone, ovvero Mort)
Da “Swinesong”, l'ultimo – proprio l'ultimo – album della band folk black metal bolognese (da non confondersi con gli omonimi fascisti skinhead di Milano)

Swinesong

Copio e incollo dal booklet dell'album dei Malnàtt:
“Malnàtt da sempre è un gruppo apolitico. La band non promuove né ideali né partiti né movimenti politici neppure sotto il pagamento di cospicue somme di denaro.
Malnàtt è contro tutto e contro tutti, sempre.
Però se credi di essere nazifascista o se hai mai votato un partito che promuovesse qualsiasi forma di nazismo, fascismo, capitalismo, neoliberismo o neomercantilismo, sappi che ci fai schifo ci fa schifo pensare che un album di Malnàtt si trovi in casa tua.
Ti preghiamo di buttare via tutti i nostri cd o di regalarli a qualcuno di più intelligente di te.
Nel caso decidessi di buttarli: il jewel box va nel bidone della plastica, il booklet in quello della carta mentre il cd va portato in un’oasi ecologica poiché di difficile smaltimento.”


Arrivano i mostri della propaganda
se sai cosa sono, tu sai chi li manda.
Non sono dei mali, sono dei maiali,
non si butta via niente di quel tipo di delinquente.
Non sono dei mali, sono dei maiali,
ci hanno impoverito e manipolato.
Il linguaggio che cambia di significato
vocabolario di parole in mutazione
in pasto ad un’intera generazione/degenerazione.
Mafia e massoneria diventano politica, cosa vuoi che sia?
Comunista è un nuovo insulto puoi aggiungerlo alla lista
di fianco a Magistrato che è un pazzo scalmanato,
applicazione della legge è un golpe per il gregge
non si dice più indagato bensì perseguitato,
le orge con le troie sono solo “cene eleganti”.
Pensavate bastasse non votarli?
È arrivato il Leviatano.
Pensavate bastasse non guardarli?
Il Leviatano è arrivato.
Come i vigili incendiari di scrittori visionari
ci han bruciato i dizionari,
han bruciato le parole, tappato le gole,
pestato le scuole sotto le suole.
Ammiriamo il Leviatano.

Contributed by Bernart Bartleby - 2017/3/6 - 20:26



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org