Language   

Riviera

Alessandro Mannarino
Language: Italian


Related Songs

L'Impero (sigla Ballarò)
(Alessandro Mannarino)
Gli animali
(Alessandro Mannarino)
San Ghetto Martire
(Enzo Avitabile)


Stanno cagando sott'al cielo
le bombe a bruciapelo
devo spostare l'asciugamano

Stanno crescendo sotto la terra
le tombe di un'altra guerra
tanto i cocomeri sono di serra

Ninna nanna ninna nanna ninna nanna ninna oh
questo bimbo a chi lo diamo questo bimbo a chi lo do
se lo diamo all'uomo nero Bangladesh o Marocchino
mi da in cambio il braccialetto fa pendant col'orecchino
me lo metto questa sera faccio colpo sul bagnino
ma quanto è carino il vestito di lino
signora le dona, andiamo a ballar con la mia macchinona
macchinosi discorsi li lasci lontano
al massimo arrivo fino a Milano Marittima o Portofino che bel visino
m'è costato una somma e pure le tette son fatte di gomma
me le ha comprate un ricco sceicco, parli signora intanto io ficco
faccia pure ma le pare?!Non si deve disturbare
me la cambia una cambiale per favore
tanti auguri per natale al suo dottore

Stanno facendo una lapidazione
pubblica nella piazza
Madonna il tanga quanto m'arrazza.

Lavazza oro, beviamo in coro
brindiamo insieme ma con decoro
ricordati il seme regna bastoni
regna denari pregni d'ormoni
I Brasiliani lungo le statali
hanno nomi di donna con gli addominali
strizzano l'occhio a tutti i fanali

Ninna nanna ninna nanna ninna nanna ninna oh
questo bimbo a chi lo diamo questo bimbo a chi lo do
se lo diamo all'uomo nero il camionista macho macho
poi mi chiede per favore: "Ti dispiace se ti bacio?"

Stanno ammazzando un pò di bambini
con le armi chimiche
per il mio uso shampoo alla mora
non brucia, deodora!

Ora per ora, balliamo ancora,
facciamo i giovani fino a mattina
cocco bello, cocco fresco tira un pò di cocaina...
Batida de cocco che cacchio qui scoppio
i buttafuori han picchiato un finocchio
s'era attaccato come un pidocchio
ai verdi capelli di questo bel prato
verde dove nascono speranze che si chiamano ragazzi
Il prato verde dell'amore...
A me mi da tanto dolore...
E chiamatemi un dottore...
Sul prato verde dell'amore..

I paparazzi a Porto Rotondo
cercano scalzi cazzi al sole
e un bel culo tondo
coccole d'amore, caccole nel mare,
l'albergo, lo sconto,
la crema solare mischiata alle parole
protegge il culo del parlamentare!

...e la giostra continua a girare sopra il lungo mare!

Contributed by Kri Kro - 2016/9/1 - 08:50



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org