Language   

The Braes o' Killiecrankie

Anonymous
Language: Scots

List of versions



Killiecrankie è una parola che in gaelico significa “bosco tremulo” ovvero “il bosco degli alberi di pioppo” e sta a indicare un passo di montagna tra Blair Atholl e Pitlochry nel Perthshire: la valle percorsa e dal fiume Garry nel suo punto più stretto è attraversata dalla strada principale che unisce le Highlands e le Lowlands, quella che si dice una tipica “glen” scozzese.

LA BATTAGLIA: 27 luglio 1689 tra i giacobiti e le truppe inglesi guidate dal generale Huge Mackay

VERSIONE DI ROBERT BURNS (1789)
Chi canta è un soldato che chiede ad un altro soldato se abbia combattuto nella battaglia di Killiecrankil (Killiecrankie); la domanda è ironica perchè il primo soldatino è tutto elegante e spensierato, mentre colui che canta probabilmente è un veterano, che ha combattuto nelle truppe di MacKay, e ammonisce chi ascolta di aver incontrato Dundee (e le sue truppe indiavolate) a Killiecrankil. Le frasi possono sembrare oscure, condite dal tipico sarcasmo scozzese, così nel giustificare la sconfitta filo-governativa si esalta il valore degli Highlanders!
tratto da Terre Celtiche
Where hae ye been sae braw, lad?
Whare hae ye been sae brankie [1],
Whare hae ye been sae braw, lad?
Cam ye by Killiecrankie, O?

An [2] ye had been whare I hae been,
Ye wad na been sae cantie [3], O;
An ye had seen what I hae seen,
On the Braes o’ Killiecrankie, O.


I faught at land, I faught at sea,
At hame I faught my Auntie [4], O;
But I met the devil an’ Dundee,
On the Braes o’ Killiecrankie, O.

The bauld Pitcur [5] fell in a furr [6],
An’ Clavers [7] gat a clankie [8], O;
Or I had fed an Athole [9] gled [10],
On the Braes o’ Killiecrankie, O.

O fie, Mackay [11], what gart [12] ye lie
I’ the bush ayont the brankie [13] -O?
Ye’s better kiss’d King Willie’s loof [1]
Than come to Killicrankie-O

It’s nae shame, it’s nae shame
It’s nae shame to shank [15] ye-O
There’s sour slaes [16] on Athol Braes
And de’ils at Killicrankie-O.
NOTE
[1] Brankie= brank è una parola dai molti significati ma poco usata; alcuni la traducono come “gaudy, spruce“, “finely or showily dressed” Nel secondo verso della IV strofa il significato è invece “behave violently or without restraint“( XV sec), “violent strife” per cui la traduzione più probabile è “beyond the battle“. Altri propendono per un errore di battitura al posto di “bankie” (inteso come riva di un fiume) e così anch’io valutando il contesto

[2[ An=if

[3] Cantie= jolly

[4] il verso è un po’ oscuro: un goccio di ironia per dire che il protagonista quando non ha un nemico contro cui combattere, se la prende anche con i suoi parenti o con una indomabile zia contro la quale è vana ogni battaglia? Potrebbe alludere alla lotta tra i clan scozzesi divisi dal giuramento di fedeltà per l’uno o l’altro re ma anche ai frequenti litigi (e faide) per questioni d’onore tra i clan.

[5] Bauld (bold) Pitcur= “Haliburton of Pitcur” combattè dalla parte dei giacobiti

[6] Furr= furrow canale di drenaggio, fossato.

[7] Clavers= abbrevviazione di Claverhouse. John Graham fu Lord di Claverhouse prima di essere nominato conte di Dundee. “Bluidy Clavers” era il nome che gli veniva dato dai filo-governativi. I clan giacobiti furono principalmente i Cameron, Donald, Stuart e McLean, complessivamente se ne sono contati una cinquantina di cui solo una parte di religione cattolica, ma nessuno di fede presbiteriana. Durante la battaglia Dundee soccorre il clan MacDonald ed è ferito gravemente da un colpo di moschetto (secondo la leggenda è stato colpito da un proiettile d’argento,(l’unico metallo che poteva ferirlo, perchè era creduto un alleato del diavolo). Dundee vinse la battaglia (al prezzo di forti perdite) ma morì la notte stessa

[8] Clankie= knocked

[9] Athole è l’antico nome per l’area del Perthshire, ma anche un riferimento a Blair Atholl il paese dove è costruito Balir Castle, un punto strategico sulla strada principale per le Highlands, casa del clan Murray. Il Duca di Atholl John Murray giurò fedeltà al nuovo governo (anche se due dei suoi figli passarono alla causa giacobita) ma il castello finì nelle mani dei giacobiti. Lord Murray era intenzionato a riprendersi il suo castello e il generale Hugh Mackay era andato in suo soccorso. Dundee con l’intenzione di intercettare MacKay radunò i clan delle Highlands fedeli alla causa giacobita a Blair Atholl (ne arrivarono piuttosto pochi). La frase potrebbe voler dire che anche il nostro veterano avrebbe potuto essere pasto par i rapaci.

[10] Gled= hawk, ma anche “greedy person” una persona avida, rapace.

[11] Il generale Hugh Mackay di Scourie, scozzese delle Lowland andò in soccorso delle truppe di John Murray: così nelle truppe che combatterono a Killiecrankie si trovavano scozzesi delle Lowlands ma anche delle Highlands dei clan che avevano giurato fedeltà al nuovo re e veterani delle guerre olandesi. Vennero chiamati “Williamites“. Erano in 4.000 ovvero il doppio dei Ribelli, ma combattevano con le tattiche standard dell’esercito inglese: un colpo di moschetto e poi la carica con le baionette. Così l’assalto con la tecnica dell'”Highland charge” (l’assalto all’arma bianca con tanto di urlo selvaggio) li colse ancora nel tentativo di innestare le loro baionette.

[12] Gart = make

[13] loof = palm of the hand

[15] Shank = leg e to shank-= to run away (to flee)

[16] Slaes = sloes, blackthorns. Il frutto molto amaro era usato per fare il gin.

Contributed by Cattia Salto - 2015/9/11 - 22:49




Language: Italian

Versione italiana di Cattia Salto

I versi dalla I alla III strofa sono stati composti da Robbie riprendendo il brano tradizionale che circolava dal secolo precedente, mentre il ritornello è rimasto quello originario. Gli ultimi due versi sono un’aggiunta del poeta James Hogg nella ristampa della canzone nella sua raccolta “Jacobite Reliques ” del 1819. La IV strofa potrebbe essere la risposta del ragazzo al veterano con l’immediata replica.
SUI PENDII DI KILLIECRANKIE

Dove sei stato ragazzo così elegante?
Dove sei stato così spensierato?
Dove sei stato ragazzo così elegante?
Vieni da Killiecrankie?

Se fossi stato dove io sono stato
non saresti così allegro
se avessi visto quello che io ho visto
sui pendii di Killiecrankie


Ho combattuto per terra e per mare,
a casa ho combattuto mia zia,
ma ho incontrato quel diavolo di Dundee
sul pendio di Killiecrankie

Il coraggioso Pictur è caduto in un fosso
e Claverhouse ha preso un brutto colpo
e anch’io avrei nutrito un falco di Athole
sul pendio di Killiecrankie

O vergogna Mackay cosa ti ha fatto nascondere nei cespugli tra gli argini?
E’ meglio baciare la mano di Re Giacomo
che andare a Killiecrankie

Non è vergogna, non è vergogna
non è vergogna scappare
c’è un acido prugnolo sulla collina di Athole
e il diavolo a Killiecrankie

Contributed by Cattia Salto - 2015/9/11 - 22:51


Per Cattia Salto.

Ringraziandoti per le tue pagine precisissime, ben fatte e ricchissime di informazioni, vorremmo qui solamente farti presente qualche piccolo "standard testuale" di questo sito, di cui ti pregheremmo di tenere conto. In pratica le cose si riducono a tre: 1) I titoli delle canzoni non si inseriscono mai in tutte maiuscole; 2) Le strofe non vanno suddivise (I, II, III, IV ecc.). 3) Il ritornello va riportato integralmente ogni volta che è presente e nella sua esatta posizione, senza indicazioni del tipo "Chorus" o roba del genere (casomai lo si mette in corsivo, come potrai osservare in questa pagina). Prima di inserire un testo sarebbe necessario fare un po' di editing. Grazie ancora e complimenti da tutto il Sito.

CCG/AWS Staff - 2015/9/12 - 01:24




Language: Italian

[Nuova versione italiana di Cattia Salto]

"Seguendo il consiglio di Riccardo e nella vana speranza di correggere gli errori e le sviste, ritorno più spesso sui miei passi e sulle traduzioni, e di questo testo credo di essere riuscita a renderlo meno legnoso."
SUI PENDII DI KILLIECRANKIE

Da dove vieni elegantone?
Da dove vieni tutto agghindato?
Da dove vieni elegantone?
Vieni da Killiecrankie?

Se fossi venuto da dove vengo io
non saresti così allegro
se avessi visto quello che ho visto io
al passo di Killiecrankie

Ho combattuto per terra e per mare,
a casa ho combattuto mia suocera,
ma ho incontrato quel diavolo di Dundee
al passo di Killiecrankie

Il coraggioso Pictur è caduto in un fosso, 
e se Clavers non avesse preso un brutto colpo anch'io sarei finito in pasto al falco
sul passo di Killiecrankie

O vergogna Mackay cosa ti ha fatto
nascondere tra le fratte?
Era meglio per te baciare la mano di Re Guglielmo
che andare a Killiecrankie!

Non è vergogna, non è vergogna
non è vergogna scappare,
la collina di Atholl è piena di prugnoli
e il diavolo è a Killiecrankie

Contributed by Cattia Salto - 2017/10/12 - 00:17



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org