Language   

Trokar kazal, trokar mazal

KlezRoym
Language: Ladino

List of versions



[2000]
Parole e musica di Gabriele Coen e Isotta Toso
Nell’album intitolato “Scenì”


Scenì

“Cambiare paese, cambiare destino”, un brano originale dei KlezRoym ma che potrebbe benissimo essere basato su di un antico canto d’esilio degli ebrei sefarditi cacciati dalla Spagna dopo il 1492 su decreto dei re cattolici Isabella di Castiglia e Ferdinando II di Aragona...
Mira querida, mira el sol del invierno
en esta tierra es una lampa sin luz.

Sueña querida, sueña el tiempo pasado
en nuestra kasa la primavera es ya.

Canta querida, canta la mansevez
es una vez y no torna atras.

Sueña querida, sueña el tiempo pasado
en nuestra kasa la primavera es ya.

La la lala la la lala lalala
la la lala la la lala la la

Mira querida, mira el sol del invierno
en esta tierra es una lampa sin luz.

Sueña querida, sueña el tiempo pasado
en nuestra kasa la primavera es ya.

La la lala la la lala lalala
la la lala la la lala la la

Canta querida, canta la mansevez
es una vez y no torna atras.

Mira querida, mira el sol del invierno
en esta tierra es una lampa...

sin luz.

Contributed by Bernart Bartleby - 2014/9/18 - 21:41


A parte il titolo e un paio di termini nel testo (kasa e mansevez) mi pare che tutto il resto sia in spagnolo piuttosto che in giudesmo... Urge una verifica riccardiana.

B.B. - 2014/9/18 - 21:43



Language: Italian

Traduzione italiana da Passaggio Notturno
CAMBIARE PAESE, CAMBIARE DESTINO

Guarda amore, guarda il sole d'inverno
in questa terra è un faro senza luce.

Sogna amore, sogna il passato
al nostro paese è già primavera.

Canta amore, canta la giovinezza
Viene una volta sola e non torna mai più.

Contributed by Bernart Bartleby - 2014/9/18 - 21:44


Tranqui, Bart, è judezmo spiccicato; prendi ad esempio il titolo dove è presente la parola ebraica mazal (sorte, destino, fortuna; si dice che il comune saluto ebraico mazal tov sia la traduzione esatta di buena suerte). Solo che hai beccato un testo in trascrizione spagnola andante, che comunque è ammessa per il ladino/judezmo o come lo si vuol chiamare. Esiste naturalmente la possibilità di scriverlo in alfabeto ebraico, e quella di usare una trascrizione fonetica più lontana dall'ortografia spagnola ufficiale. Quanto alla lingua, non ti fare ingannare: lo judezmo è uno spagnolo fermo al XV secolo (ps: "kasa" non è ebraico, è "casa" nel senso di "paese"; e neppure "mansevez" è ebraico, è un termine medievale spagnolo!). In questo testo ci sono parole che a uno spagnolo suonerebbero del tempo del Cid Campeador, tipo "trokar" (trocar) per "cambiare" (in spagnolo moderno vuol dire, caso mai, "barattare"), "tornar" per "volver"...ed è questa la caratteristica più vera dello judezmo, non gli ebraismi (che pure, ovviamente, ci sono) e gli slavismi. Se ci fosse stato il testo in trascrizione fonetica lo avrei ricostruito agevolmente in alfabeto ebraico, ma così purtroppo è impossibile; del resto è noto che il 99% dei musicisti e cantanti klezmer non sanno leggere in ebraico. Amen.

Riccardo Venturi - 2014/9/18 - 23:16


Ma "Scenì" che significa?

Peppe - 2014/10/5 - 12:10


Caro Beppe, una risposta precisa non sapremmo proprio dartela. L'album dei KlezRoym contiene brani di varia estrazione etnica, e contiene anche il brano intitolato "Scenì scenì" del sassofonista jazz Pasquale Laino, che sembra dar titolo all'album intero; ma ignoriamo che cosa significhi. Ci daremo da fare per scoprirlo; nel frattempo, saluti cari.

CCG/AWS Staff - 2014/10/5 - 13:14


Secenì significa secondo giorno dopo la diaspora.

Maizzi Maria Pasqua - 2017/11/26 - 19:20



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org