Language   

The Apple

Fiction
Language: English

List of versions


Related Songs

Leviticus: Faggot
(Meshell Ndegeocello)
Trans
(Enrico Ruggeri)
Turing
(Cosimo Morleo)


2013
The Big Other

Alan Turing"The Apple," pays a modern musical homage to Alan Turing—whose tragic demise inspired band member Mike Barrett to write the song. "'It's one of the oldest songs on the album and has always been a favorite to play live," Barrett explained.Turing was a brilliant UK mathematician during the 1930s-1950s, who was found guilty of "gross indecency" with another man back when British law condemned homosexual activity. He was given the difficult choice between being sent to prison or chemical castration. "He chose the latter and was forced to take female growth hormones, which inevitably had a grave effect on his body and mind," Barrett explained. "When he died two years later from cyanide poisoning, a half eaten apple was found next to his bed. Some suspect his suicide was a recreation of a scene from his favorite fairytale, Snow White."Barrett shared that he first learned about Turing from reading his work on algorithms and his contribution at Bletchley Park—which during the WWII was the site of the UK's main decryption establishment, the Government Code and Cypher School. "[I] subsequently read about his trial, and the circumstances of his death came as a bit of a surprise... Here’s a genius—a man that arguably invented the computer, who made a priceless contribution to defeating the Nazis—put on trial for his sexuality. Of course, countless others were tried in the UK, and continue to be around the world, but Turing’s story illustrated to me so graphically the sheer absurdity of prejudice, and 'The Apple' is a small attempt at understanding his personal torment at that time."Barrett went on to explain: "It seems ironic that, in a country so scientifically advanced, the law that kept homosexuality a crime until the late 1960s served to ruin the life of one of Britain’s best scientific minds. Even today, as a bill legalizing gay marriage is passed through Parliament, we see half the government in uproar, talking in sound bytes about marriage being ‘between a man and a woman’. I’m generally more into women than men—and I’m not particularly inclined to get married yet!—but, like Turing’s story, it reminded me that for all [Western Europe's] social progress, small-minded conservatism still exists and should be exposed as such wherever possible, whatever your sexuality."


Scuse Tardive

di Lorenzo Masetti

enigma


Lo scorso 24 dicembre, con la tempestività degna di un papa, la regina Elisabetta ha concesso l'assoluzione reale ad Alan Turing, uno dei più importanti scienziati del '900, uno dei padri dell'informatica.

Nel 1952 Turing aveva denunciato alla polizia un furto subito in casa grazie alla complicità di Arnold Murray. Durante l'indagine, Turing ammise di essere omosessuale e che Murray era stato il suo amante. Fu per questo imputato di "grave indecenza e perversione sessuale" (l'omosessualità era un reato nel Regno Unito dell'epoca), la stessa accusa contestata a Oscar Wilde più di cinquant'anni prima. Si difese affermando che non scorgeva niente di male nelle sue azioni. Fu condannato a un "trattamento ormonale" che gli causò importanti alterazioni fisiche (la crescita del seno) e l'impotenza. Morì misteriosamente due anni dopo, si dice per aver mangiato una mela avvelenata, come nella favola di Biancaneve, da lui adorata fin da bambino.

Questo fu il trattamento riservato dalla Gran Bretagna a una delle migliori menti del secolo, che aveva avuto un ruolo determinante nella vittoria sui nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.

L'esercito tedesco utilizzava un complicato sistema crittografico, chiamato Enigma, che permetteva di trasmettere messaggi cifrati. La macchina crittografica somigliava a una normale macchina da scrivere in cui si digitava il messaggio cifrato. Un complicato sistema di tre dischi cablati con 26 contatti per lato (quante le lettere dell'alfabeto tedesco) permetteva, una volta posizionati i rotori secondo l'opportuna chiave, di ricostruire il messaggio in chiaro, le cui lettere venivano illuminate su un'apposita "tastiera luminosa" di output. La chiave cambiava ogni giorno secondo un cifrario segreto che veniva distribuito a tutte le postazioni dotate di Enigma. In realtà la chiave del giorno veniva utilizzata solo per trasmettere una prima parte convenzionale, che determinava poi la posizione dei rotori da utilizzare per decifrare il messaggio vero e proprio. Questa debolezza permise al matematico polacco Rejewski di sviluppare un metodo matematico che permetteva di ridurre i milioni di chiavi a "solo" 17.576. Questo numero ridotto rendeva il problema abbordabile in un tempo ragionevole e permise ai servizi segreti polacchi di costruire la macchina detta Bomba che provava le varie chiavi indovinando quella giusta.

In seguito i tedeschi perfezionarono il metodo e il lavoro di decrittazione fu trasferito agli inglesi.
Il giovane Turing si rese conto che poteva usare parole che sicuramente apparivano in un certo messaggio per decifrare la chiave del giorno. Per esempio alle 6 di mattina i tedeschi inviavano sempre un messaggio sulle condizioni meteo che sicuramente conteneva le parole "tempo", "sole", "nubi" eccetera. Basandosi su queste parole si poteva decifrare la chiave del giorno e quindi tutti i messaggi trasmessi nelle successive ventiquattro ore.

Grazie al lavoro del gruppo, gli inglesi conoscevano in anticipo gli spostamenti dei sottomarini tedeschi e potevano evitare la distruzione delle navi inglesi. Probabilmente senza questo lavoro di intelligence la guerra sarebbe durata qualche anno in più, e forse il suo esito avrebbe potuto essere diverso.

Ma questi meriti non salvarono il brillante matematico inglese dalla persecuzione, meno di dieci anni dopo.

Turing è passato alla storia per aver ideato il famoso test per determinare se una macchina sia in grado di pensare. Morì vittima non dell'intelligenza delle macchine, ma della stupidità degli umani.
They said Alan
they said listen, Alan
they said listen, Alan
you’ve got a simple decision
a simple choice
but it’s one or the other
so I had a choice
I had a choice
I had a choice
but they’ve been making my mind up
they’ve been making my body
into something it’s not
the algorithm was nothing special
I just took a bite
the code was really nothing much
and I just took a bite
they said it’s not right
they said it’s not right
they said it’s not right
and we can’t let you do that
we can’t let you get away with that
so I took a bite
I took a bite
I took a bite
because they’ve been making my mind up
they’ve been making my body
into something it’s not
the algorithm was nothing special
I just took a bite

Contributed by donquijote82 - 2013/12/26 - 23:32


"Non solo Turing, è ora di riabilitare 50 mila gay inglesi"

Non solo Turing. L'Inghilterra dello spettacolo e dell'arte si muove per chiedere che il governo riabiliti i quasi 50 mila uomini condannati per "atti indecenti", come fino a metà degli anni '60 qui veniva ancora classificata l'omosessualità. Quindicimila di loro sono probabilmente ancora vivi. Tra quelli ormai deceduti c'è il grande matematico Alan Turing, decifratore del Codice Enigma dei nazisti durante la Seconda guerra mondiale e considerato il padre del computer, che al carcere preferì la pena della castrazione chimica e, dopo averla subita, nel 1954 finì per suicidarsi.

...Repubblica

2015/2/1 - 12:03


Allora chi erano Hugo Steinhaus http://it.wikipedia.org/wiki/Hugo_Steinhaus, Stanisław Ulam http://it.wikipedia.org/wiki/Stanislaw_Ulam o un Konstantin Ciołkowski http://pl.wikipedia.org/wiki/Konstanti.... Forse erano froci, come certo Leonardo Da Vini, Collodi, Fermi e compania bella. Ma che discorsi sono, cazzo...
Era gente di cui la nostra generazione non riesce neanche avvicinarsi minimamente... gente che ancora riusciva a pensare liberamente. Tutto qua.

Krzysiek - 2015/4/17 - 01:13



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org