Language   

Which Way Are You Going?‎

Jim Croce
Language: English

List of versions


Related Songs

Ol’ Man River
(Paul Robeson)
The Migrant Worker
(Jim Croce)
Coal Tattoo
(Billy Edd Wheeler)


jim croce-down the highway

Una canzone apparsa in “Down the Highway”, un album compilativo uscito due anno dopo la ‎tragica scomparsa del grande cantautore americano, morto nel 1973 in un incidente aereo a soli 30 ‎anni.‎



Voglio dedicare questa canzone, che si apre con un chiaro riferimento al primo dei Salmi biblici, ‎alle vittime dell’atroce e vile attentato alla maratona di Boston, ora che si profila la pista del ‎terrorismo interno, del “serpente nascosto nell’erba”. Rispetto a dieci/dodici anni fa gli attentati ‎imputabili alla galassia dell’estrema destra americana (nazisti, suprematisti, ultra-cristiani, anti-‎abortisti, “patrioti” anti-governativi, ecc.) sono oggi decuplicati e non sarebbe affatto una sorpresa ‎se il massacro di Boston fosse il gesto di qualcuno di questi criminali cerebrolesi, magari di ‎qualcuno infastidito dalla pur blanda campagna di Obama per un maggior controllo sulla diffusione ‎delle armi, o dal dibattito sulle nozze gay, o dal proposto aumento delle tasse a sostegno dello Stato ‎sociale, o dalla prevista regolarizzazione di molti immigrati “indocumentados”…‎

Sono inorridito da questo attentato perché mi è parso particolarmente odioso colpire (e in quel ‎modo, con ordigni artigianali a frammentazione) nel corso di un evento così popolare e di massa, ‎forse “la più alta forma di democrazia” contemporanea…‎
Which way are you going?
Which side will you be on?
Will you stand and watch
While all the seeds of hate are sown
Will you stand with those who say
‎"Let his will be done?"

One hand on the bible
One hand on the gun
One hand on the bible
One hand on the gun

Which way are you looking
Is it hard to see?
Do you say
‎"What's wrong for him is not wrong for me?"
You walk the streets
Righteousness but you refuse to understand

You say you love the baby
Then you crucify the man
You say you love the baby
Then you crucify the man

Everyday things are changing
Words once honored turned to lies
People wondering, can you blame them
It's too far to run and too late to hide

Now you turn your back on
All the things that you used to preach
Now it's, "Let him live in freedom, if he lives like me"
Well, your light has changed, confusion rains
What have you become

All your olive branches turned to spears
When your flowers turned to guns
Your olive branches turned to spears
When your flowers turned to guns

Contributed by Bernart - 2013/4/17 - 14:26



Language: Italian

Tentativo di traduzione italiana di Bernart.
QUALE STRADA STAI PERCORRENDO?‎

Quale strada stai percorrendo, ‎
da quale lato ti troverai? ‎
Starai fermo a guardare ‎
mentre tutti i semi dell'odio vengono seminati?‎
Starai lì immobile con coloro che dicono ‎
‎“Sia fatta la sua volontà”?‎

Una mano sulla Bibbia ‎
Una mano sulla pistola ‎
Una mano sulla Bibbia ‎
Una mano sulla pistola ‎

Quale strada tu stia cercando, ‎
è difficile capirlo ‎
Stai dicendo forse “Ciò che è sbagliato per lui, ‎non lo è per me?”‎
Cammini per le strade, ‎
convinto di essere nel giusto ma ti rifiuti di ‎capire ‎

Dici di amare il bambino ‎
ma poi crocifiggi l'uomo ‎
Dici di amare il bambino ‎
ma poi crocifiggi l'uomo ‎

Ogni giorno le cose vanno cambiando, ‎
parole un tempo celebrate sono oggi menzogne ‎
La gente si pone delle domande, puoi tu ‎biasimarla per questo?‎
Troppo lontano, troppo tardi per fuggire o ‎nascondersi

Ora hai voltato la schiena ‎
a tutte le cose per cui eri solito pregare
Ora, tu pensi, "Uno può vivere in libertà ‎solo se la pensa come me"
La tua luce è cambiata, la confusione mentale ‎completa e totale
Che cosa sei diventato?‎

Tutti i tuoi rami d'ulivo trasformati in lance
quando i tuoi fiori sono diventati pistole ‎
Tutti i tuoi rami d'ulivo trasformati in lance
quando i tuoi fiori sono diventati pistole ‎

Contributed by Bernart - 2013/4/17 - 14:55



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org