Language   

Osdhini pubriggu

Stranos Elementos
Language: Sardinian (Portotorrese)

List of versions


Related Songs

Madre terra
(Tazenda)
Terra, zeru e mari
(Stranos Elementos)
Attenti a lu cani
(Stranos Elementos)


Album : Resuggontu
Anno: 2009

resuggontu
1 Strofa - RD


In chistha fuga di notizi
Di rigali natalizi
da pasthi di tizzi pronti a cunfundissi
ciamemmuli sbirri pa` non cunfundizzi
hanni lassaddu piu` chi indizzi
pagadu pizzi
bugaddu ischusi
pisendisini chizzu
pa` studia` li piani chi ciammani osdhini pubbrigu
carrighendi manifestanti pa` puni la teoria in pratica subidu
Differenziendi lu seccu da l`umidu
In chisthu scoobidu chi
pugni cumenti iccazzoffa
Tra trami cun rami indi` s`impiglia l`isthofa
Tra mani vi l`ani bedda istrinta la tonfa chi ti consola
fatta in manera Artigianali
ditendi li reguli di una catena alimentari
basadda su un controllu totali
ogni guasdhianu va` un segretu frusciaddu sottu ciavi
eddi ipparani lu gas pa` tini li patti ciari e amicizia i loggu
faranni in piazza pa` alimenta` lu foggu
mascharadi chi parini a carasciari
cu la rabbia sottu lu casco pronti a frantuma` casciari.
H’ani una sola direzioni zi vonni fa` entra` in depressioni cu la repressioni
zi vonni stura` cu l`eroina pa` adabboi imbuttizzi di medatoni
chisthi so` li doni chi zi dazzini pa` placca l`animi e asse` piu` controllabili turremmu a li tempi databili sessantottu ma ve` ga ni pogga l`americani pa` fa` loggu a lu G8.

2 Strofa – OKIO


Benvenuddi a ru g8 chisthu e un astrhu sessantotto
Pa puni a ferro e foggu una ziddai vi vo un beh poggu
Loggu designaddu e la Maddalena pa riggi chistha altalena
Pigliani la ienti a tipu macchi di gaddena
Ma in chistha scena so gia dizzisi
Strhinti tra ri mani kome Soru cun Parisi
Tra sorrisi fatti di plasthiga
La situazioni e piggiurendi pa no di ki e divintadda drastica
Ve g’ha fantastica ki ru passaddu no non si ripete
E ga kumentennoi si pripara e sthrigni alleanza tra la rete
Trame piu infette pa chistha tela
Disobbedienti impriggiunaddi dentro ad una ragnatela
Da un battaglioni antisommossa cun l’ obbiettivo in cabbu
Di fimmati prima di la zona rossa
razioni d’oddio posthu in compresse
Cortei di ienti tra cortine di CiEsse
Tra Esse Esse cun la divisa
chi pa paga ru mondu abà voni tratta la carta visa
ed gia dizzisa la strategia
oppressione e repressione tra carramba e polizia.

3 Strofa - ZIANU


Chi non ndè campede unu e bia
In custu mundu de follia
Una divisa uguale tirrania
Dae prima de su mesina
Guerriglieros in prima lineas
Continua
Ad’avvanzare seriu
Chenza motivu veru
Bo creidese in d’unu giogu
Ettando nos’azzendimus che fogu
È Pagu
È malu
Su prinzipiu de aggressione
Zente in paghe ed unione
Manifestan contro sas naziones
E tando no podide supportare
E comente animales
Agide chenza pensare
Chi sas conca no su che pare
A sa bostra
Fuste de pala in bella mastra
Pedra chi bolan che frasca
Ispinta dae sa tempesta
Originada dae custa
Zente macca
Puru contro sa tv s’attacca
E no si rende contu des’imbagliu
Mandigo
Su vele chi m’azzi dadu
Dae sa die pisuladu
In unu modu malu
no si drommi s’istranu…..
e pianu pianu
faghimus’ ordine a tempu.

Contributed by DonQuijote82 - 2012/4/17 - 18:29



Language: Italian

Versione italiana dal sito ufficiale
ORDINE PUBBLICO

1 Strofa - RD

In questa fuga di notizie
di regali natalizi da parte di tizzi
pronti a confondersi chiamiamoli sbirri
per non confonderci
hanno lasciato più che indizi
pagato pizi tolto scuse
alzandosi presto per studiare i piani
che chiamano ordine pubblico
caricando manifestanti per mettere la teoria in pratica subito
differenziando il secco dall’umido
in questo scooby-doo (intreccio) che punge come carciofi
tra trame con rami dove s’impiglia la stoffa
tra le mani ce l’hanno bene stretta la tonfa
che ti consola…
…fatta in maniera artigianale
dettando le regole di una catena alimentare
ogni guardiano ha un segreto chiuso sotto chiave
loro sparano il gas per tenere patti chiari e nessuna amicizia
scendono in piazza per alimentare il fuoco
mascherati che sembrano a carnevale
con la rabbia sotto il casco pronti a frantumare molari
hanno una sola direzione
ci vogliono fare entrare in depressione con la repressione
ci vogliono spegnere con l’eroina per poi imbottirci di metadone
questi sono i doni che ci danno per placare gli animi
e essere più controllabili
torniamo ai tempi databili sessantotto
ma c’è chi toglie gli americani per fare posto al G8 (da male in peggio e viceversa).


2 Strofa – OKIO

Benvenuti al G8 questo è un altro 68
Per mettere a ferro e fuoco una città ci vuole poco
Posto designato è La Maddalena per reggere questa altalena
Prendono la gente per “matti da legare” (tradotto letteralmente come matti di catena)
Ma in questa scena sono gia decisi
Stretti tra le mani come Soru con Parisi
Tra sorrisi fatti di plastica
La situazione sta peggiorando per non dire che è diventata drastica
C’e chi fantastica che il passato no non si ripete
E chi come noi stringe alleanza tra la “Rete”
Trame più infette per questa tela
Disobbedienti imprigionati dentro ad una ragnatela
Da un battaglione antisommossa con l’obbiettivo in testa
Di fermarti prima della zona rossa
Razione d’odio messa in compresse
Cortei di gente tra cortine di “CiEsse”
Tra S-S con la divisa
Che per pagare il mondo vogliono usare la carta Visa
E già decisa la strategia
Oppressione e repressione tra Carramba e polizia.


3 Strofa - ZIANU

che non sopravviva più nessuno
in questo mondo di follia
una divisa uguale tirannia
da prima di Mesina (Graziano)
erano guerriglieri in prima linea
continua! Ad avanzare seri
senza motivi veri
vi credete in un gioco
ed allora ci accendiamo come il fuoco
è molto cattivo il principio di aggressione
gente in pace ed unione
manifestano contro la nazione
e allora non potete sopportare
e come animali agite senza pensare
che le menti non sono tutte uguali
alle vostre
manici di pala in bella mostra
pietre che volando come frasche
spinte dalla tempesta originata
da questa gente matta
e pure contro la tv se la prende
e non si rende conto dello sbaglio
e allora mangio
tutto l’odio che mi avete dato
da quel giorno incazzato
in un mondo cattivo
non si addormenta uno strano
e piano piano
mettiamo l’ordine a tempo.

Contributed by DQ82 - 2012/4/17 - 18:30



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org