Language   

Desaparecido

Litfiba
Language: Italian

List of versions


Related Songs

Guerra
(Litfiba)
Simplemente despierta María
(Raúl Acevedo)
Woda Woda
(Litfiba)


[1985]
Album: Desaparecido
desap

La canzone Desaparecido dà il titolo ad uno dei primissimi album dei Litfiba (del 1985). La storia dei Desaparecidos argentini è una delle tante pagine drammatiche del novecento voluta da uno dei tanti regimi militari sudamericani protagonista anche della guerra delle Falkland. [Luca Cinti]

La title track dell'omonimo album, musicalmente caratterizzata dal potente urlo iniziale e dalle sperimentali ritmiche di flamenco, è ispirata ai 'Desaparecidos', termine con cui negli anni '70 e '80 venivano indicate le vittime dei regimi militari dell'America latina. Si trattava generalmente di dissidenti dei vari regimi, a volte arrestati altre sequestrati e fatti letteralmente sparire ('desaparecido' = 'scomparso' in spagnolo) e, nella maggior parte dei casi, torturati e uccisi.

La canzone, come molte altre del filone new wave, non è soggetta ad un'interpretazione immediata. Il testo contiene riferimenti ai vari elementi della natura (acqua, aria, terra, sole) che l'autore stesso Pelù spiega: 'Le immagini dell'acqua che scorre, del tempo che passa e di tutto che resta uguale tranne l'individuo che - per sua scelta o per contingenze esterne - può ridursi a una merda, mi interessarono, e allora estesi il concetto ai desaparecidos argentini e alla facoltà del Potere di annullare completamente la personalità della gente'.
La dittatura determina un'oscurità senza aria e senza sole e inaridisce la vita degli uomini trasformandola in un sogno fatto di silenzi. Intensi e significativi gli ultimi versi: (i silenzi che scavano) che rievocano le fosse in cui i cadaveri dei desaparecidos venivano sepolti.

Stefano R. Tallarida
Desaparecido!

Sotto il ponte scorre l'acqua
Sempre acqua è
Davanti agli occhi il sole
Sempre sole è
Nelle mani terra
E terra è

Ooohh!
Desaparecido

Senza aria senza sole
Resta oscurità
E l'uomo vive un sogno
fatto di silenzi
Sognerà la terra
e terra è

Ooohh!
Desaparecido

E terra è

Sogna il velo di una donna
E quando lo riavrà
Davanti agli occhi
ho il sole
sempre sole è
Terra nelle mani
e terra è

Ooohh!
Desaparecido
Desaparecido

Io sono aria e sole
I silenzi che scavano
Desaparecido
Desaparecido

Contributed by Luca Cinti



Language: Spanish

Traduzione spagnola di Leonardo
DESAPARECIDO

Desaparecido!

Bajo el puente corre el agua
siempre agua es
Ante los ojos el sol
Siempre sol es
En las manos tierra
Y tierra es

Ooohh!
Desaparecido

Sin aire, sin sol
solo queda la oscuridad
Y el hombre vive un sueño
hecho de silencios
soñará la tierra
y tierra es

Ooohh!
Desaparecido

Y tierra es

Sueña el velo de una mujer
y cuando lo tendrá de nuevo
Ante los ojos
tengo el sol
Siempre sol es
Tierra en las manos
Y tierra es

Ooohh!
Desaparecido
Desaparecido

Yo soy aire, soy sol
Los silencios que cavan
Desaparecido
Desaparecido

2020/6/11 - 23:16


E finalmente anche Videla si è tolto dai coglioni, solo poche settimane dopo la sua amica Maggie. L'unico rammarico è che sono entrambi morti nel loro letto...

Alberto - 2013/5/17 - 18:20


Beh, la Maggie sì, ma il vecchio Jorge è morto in galera, dove scontava un paio di ergastoli già comminatigli nel 1985, sospesi con il vergognoso indulto di Menem e poi riconfermati nel 2007, e un altro mezzo secolo per il rapimento e la sottrazione d'identità di parecchi figli di desaparecidos...

Una magra consolazione, ma almeno lui non è morto nel suo letto...

Bernart - 2013/5/17 - 20:11


Però è vissuto il doppio, il triplo, il quadruplo delle sue vittime..Sai quanta gente metterebbe la firma per campare fino a 88 anni!

Silva - 2013/5/19 - 11:06


Campare non vuol dire vivere, e poi credo che abbia ragione Angela 'Lita' Boitano, madre di due ragazzi desaparecidos quando ha detto che Videla, per quello che ha fatto, non era umano, non era di questo mondo, era morto già molto tempo fa, una sorta di zombie...

Bernart - 2013/5/19 - 21:06


Credo che le parole più vere siano queste:
Le madres argentine sulla morte del dittatore Videla

silva - 2013/5/22 - 15:11



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org