Language   

Lager italiani

DCP
Language: Italian



Storie diverse un'unica realtà
quella di vite perse dietro a muri di inciviltà
Entrano in quel centro ed è espropriato ogni diritto
la voce muore dentro chi è rinchiuso è gia sconfitto
Appena sei arrivato ti han sbattuto in una gabbia
le sbarre di metallo stringon te e la tua rabbia
Paura, diffidenza, sospetto e tensione
verso chi ti ha incarcerato solo odio, disprezzo e repulsione
LAGER ITALIANI, LUOGHI DIMENTICATI
I CRIMINI PIU' INFAMI IMPUNEMENTE PERPETRATI
CHI SOGNAVA LIBERTA' PER LA PROPRIA ESISTENZA
HA TROVATO RECLUSIONE, FASCISMO E VIOLENZA
Inizia lo spettacolo la barca sta attraccando
il prete in prima fila a mani giunte sta pregando
Dietro ad un apparente appello alla carità
si cela l'atto ipocrita di chi poi tacerà
Accanto al prelato si siedono i ministri
sono tutti impegnati in proclami nazionalisti
Siede al proprio posto anche la croce insanguinata
complice diretta dell'infamia inscenata
LAGER DIMENTICATI

Contributed by adriana - 2010/8/5 - 11:43



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org