Language   

Padre Nostro

O.R.O.
Language: Italian

List of versions


Related Songs

Lettera dal fronte (Ta-pum)
(Enrico Ruggeri)
Inevitabilmente (lettera dal carcere)
(Enrico Ruggeri)
Paisà
(Enrico Ruggeri)


1997
3
3
Testo di Enrico Ruggeri
Quando sei venuto giù
Questo mondo non capì
ti coprirono di spine
In un lontano venerdì
Molti risero di te
E di chi ti accompagnò
Ma il potere di ogni Re
La tua parola cancellò
Tra l’amore e la pietà
Questa certa verità
È rimasta dentro l’anima con noi
Ora guardaci se puoi
E ricordati di noi
Dove sei stanotte tu
Se la gente adesso va
In un mare non più blu
Per elemosine in città
Dove sei adesso tu
Se nel buio di una via
C’è chi vende e c’è chi compra
Il niente che ti porta via
Devi dirci dove sei
Perché vivere vorrei
Quanto male si è fermato adesso qui
Dove sei finito?
Mentre qui combattono
Mentre tutti scappano
Mentre qui calpestano
La dignità degli uomini
Tu dicci come vivere
Dove sei stanotte che queste lunghe malattie
han lasciato cicatrici
grandi come quelle tue
dove sei ritorna qui
perché il debole non sia
una vittima lasciata sola
al freddo per la via
devi dirci dove sei
perché dirtelo vorrei
che la vita non è facile per noi
come siamo soli
Mentre qui combattono
Mentre tutti scappano
Mentre qui calpestano
La dignità degli uomini
Tu dicci cosa scegliere
Dove sei stanotte io ti cercherò
(dove sei)
dove sei se non ci sei io non ci sto
dove sei adesso tu
dove sei stanotte tu
dove sei che questa luce adesso
non ritorna più
devi dirci dove sei
perché vivere vorrei
e la vita non è facile per noi
siamo tutti soli
mentre qui combattono
mentre tutti scappano
mentre qui calpestano
la dignità degli uomini
dove sei adesso tu
dove sei stanotte tu
dove sei che questa luce
deve accendere
e non spegnere mai più
dove sei adesso tu
(dove sei)

Contributed by Don Nitoglia - 2010/7/19 - 20:57


A proposito di stucchevoli rime (quasi) baciate come queste degli O.R.O., ricordo che la mi' povera nonna era solita dire: "Sono rime di Mogolle, son da prende co' le molle"...

The Lone Ranger - 2010/7/20 - 14:01


Le rime di Mogolle sarebbero quelle di Giulio Rapetti? :))

Alberto - 2010/7/20 - 18:22


Esatto, Alberto, proprio Giulio Rapetti in arte Mogol(le)...

Ma la mi' nonna ne aveva molti altri di detti, tutti molto rispettosi per il Cristo ammazzato sulla croce ("Te tu vorresti farmi credere che Gesucristo l'è morto di sonno!", mi diceva quando ciondolavo annoiato), molto meno per la Chiesa e i suoi ministri che quel Cristo lo hanno ammazzato infinite volte nel corso della storia, e continuano ad ucciderlo ogni giorno ("Preti, frati, porci e polli non si trovan mai satolli", diceva sempre la mia saggia nonnetta)...

Ciao!

The Lone Ranger - 2010/7/20 - 21:59



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org