Language   

Why? (The King of Love Is Dead)

Nina Simone
Language: English

List of versions

Watch Video


Why (The King of Love Is Dead)


More videos...


Related Songs

King Holyday
(King Dream Chorus & Holiday Crew)
Mississippi Goddam
(Nina Simone)
Come Ye
(Nina Simone)


Ispirata all'assassinio di Martin Luther King,
Extended Version (April 1968)

Martin Luther King
What's gonna happen now? In all of our cities?
My people are rising; they're living in lies.
Even if they have to die
Even if they have to die at the moment they know what life is
Even at that one moment that ya know what life is
If you have to die, it's all right
Cause you know what life is
You know what freedom is for one moment of your life

But he had seen the mountaintop
And he knew he could not stop
Always living with the threat of death ahead
Folks you'd better stop and think
Everybody knows we're on the brink
What will happen, now that the King is dead?

We can all shed tears; it won't change a thing
Teach your people: Will they ever learn?
Must you always kill with burn and burn with guns
And kill with guns and burn - don't you know how we gotta react?

But he had seen the mountaintop
And he knew he could not stop
Always living with the threat of death ahead
Folks you'd better stop and think
Everybody knows we're on the brink
What will happen, now that the King of love is dead?

2005/12/8 - 11:03




Language: English

Extended live version - April 7th 1968

Come era prevedibile i due testi qui contribuiti sono fusi in uno solo nella "extended version" originale, quella proposta dal vivo da Nina Simone al Westbury Music Fair di New York il 7 aprile 1968 (tre giorni dopo l'assassinio di King) e quasi sicuramente anche nei concerti successivi, almeno in quell'anno.

Le trascrizioni delle parti parlate (in corsivo) sono riprese da genius
WHY? (THE KING OF LOVE IS DEAD)

We want to do a tune
Written for today, for this hour
For Dr. Martin Luther King
We've stated before that the whole program is dedicated to his memory
But this tune is written about him, and for him and so
We had yesterday to learn it and so we'll see


Once upon this planet Earth
Lived a man of humble birth
Preaching love and freedom for his fellow man.

He was dreaming of a day
Peace would come to earth to stay
And he spread this message all across the land.

Turn the other cheek he’d plead
Love thy neighbour was his creed
Pain, humiliation, death, he did not dread.

With his Bible at his side
From his foes he did not hide
It’s hard to think that this great man is dead.

Will the murders never cease?
Are they men or are they beasts?
What do they ever hope, ever hope to gain?

Will my country fall, stand or fall?
Is it too late for us all?
And did Martin Luther King just die in vain?

‘Cause he’d seen the mountaintop
And he knew he could not stop
Always living with the threat of death ahead.

Folks, you’d better stop and think
‘Cause we’re heading for the brink
What will happen now that he is dead?

He was for equality
For all people, you and me
Full of love and good will, hate was not his way.

He was not a violent man
Bigotry had sealed his fate
We can all shed tears, but it won’t change a thing.

Teach your people: Will they ever learn?
Must you always kill with burn, and burn with guns
And kill with guns and burn – don’t you know how we’ve got to react?
But you know what it will bring.

But he had seen the mountaintop
And he knew he could not stop
Always living with the threat of death ahead.

Folks, you’d better stop and think
Everybody knows we’re on the brink
What will happen now that the king is dead?

He would say he had seen the mountain top
And he knew he could not stop
Always living with the threat of death ahead.

Folks, you’d better stop and think and feel again
How we’re headed for the brink
What’s going to happen now in all of our cities?
My people are rising; they’re living in lies
Even if they have to die
Even if they have to die at the moment that they know what life is
Even at that one moment, that you know what life is
If you have to die, it’s all right
‘Cause you know what life is
You know what freedom is, for one moment of your life
What’s going to happen
Now that the King of Love is dead?

I heard, that um, well we've heard all kinds of stories, but I heard
That this was his favorite song near the end of his life

Last year or a year ago, maybe a little longer than that now, Lorraine Hansberry left us, and she was a dear friend
She had her favorite song, that Langston Hughes left us
Coltrane left us, Otis Redding left us
Who can go on, do you realize how many we have lost?

Then it really gets down to reality, doesn't it?
Not a performance, not microphones and all that crap
But really something else

We've lost a lot of them, in the last two years
But we have remaining, Monk, Miles

Audience: Nina!
Ms. Simone: I love you too

And of course, for those we have left we are thankful, but we can't afford any more losses, oh no, oh my god
They're shooting us down one by one
Don't forget that
Because they are
Killing us one by one

Well all I have to say is that those of us who know how to protect those of us that we love
Stand by them and stay close to them
And I say that if there'd been a couple of more a little closer to Dr. King he wouldn't have got it
Just a little closer to him, stay there, stay there
We can't afford any more losses


But he had seen the mountaintop
And he knew he could not stop
Always living with the threat of death ahead.

Folks, you’d better stop and think
For we’re almost to the brink
What will happen now that the King of Love is dead?

Contributed by Bernart Bartleby - 2015/3/10 - 17:28




Language: Italian

Traduzione italiana di Lorenzo Masetti della versione estesa cantata dal vivo

Nina Simone
PERCHÉ? (IL RE DELL'AMORE È MORTO)

Vogliamo suonare una canzone
scritta per oggi, per questo momento
per il Dr. Martin Luther King
Come abbiamo detto prima l'intero programma è dedicato alla sua memoria
ma questa canzone parla di lui, è stata scritta per lui e così
abbiamo avuto la giornata di ieri per impararla, quindi vediamo come viene


Una volta sul pianeta Terra
visse un uomo di umili origini
che predicava amore e libertà per i suoi simili.

Sognava di un giorno
in cui la pace sarebbe scesa sulla terra per restarci
e diffuse questo messaggio in tutto il paese

Porgete l'altra guancia implorava
"Ama il prossimo tuo" era il suo credo
Dolore, umiliazione, morte non temeva

Con la Bibbia al fianco
dai suoi nemici non si nascose
è difficile pensare che questo grande uomo è morto.

Cesseranno mai gli omicidi?
Sono uomini o sono bestie?
Cosa sperano, cosa sperano di ottenere?

Il mio paese cadrà, resterà in piedi o cadrà?
è troppo tardi per tutti noi?
Martin Luther King è morto invano?

Perché ha visto la vetta
e sapeva di non potersi fermare
e viveva sempre con la minaccia della morte davanti a lui.

Gente, meglio se vi fermate a pensare
perché siamo diretti verso il baratro
cosa succederà ora che è morto?

Era per l'uguaglianza
per tutti, per te e per me
pieno d'amore e di buona volontà, l'odio non era nelle sue corde.

Non era un uomo violento
Il fanatismo aveva segnato il suo destino
possiamo tutti versare lacrime amare, ma non cambierà nulla.

Insegnate alla vostra gente: impareranno mai?
Dovete sempre uccidere con le ferite e ferire col fuoco?
E uccidere con le pistole e ferire, non capite che dobbiamo reagire?
ma sapete bene a cosa porterà.

Ma aveva visto la vetta
e sapeva di non potersi fermare
e viveva sempre con la minaccia della morte davanti a lui.

Gente, meglio se vi fermate a pensare
perché siamo diretti verso il baratro
cosa succederà ora che il re è morto?

Direbbe che aveva visto la vetta
e sapeva che non poteva fermarsi
vivendo sempre con la minaccia della morte davanti a lui.

Gente, fareste bene a fermarvi a pensare e a ricominciare a capire
che siamo diretti verso il baratro
cosa succederà ora in tutte le nostre città?
Il mio popolo si sta ribellando, vivono nelle menzogne
anche se devono morire
anche se devono morire nel momento che sanno cosa è la vita
anche in quel momento, quando capisci cosa è la vita
se devi morire, va tutto bene
perché sai cos'è la vita
sai cos'è la libertà, per un momento della tua vita
cosa succederà
ora che il Re dell'Amore è morto?

Ho sentito, beh, insomma abbiamo sentito storie di ogni tipo, ma ho sentito
che questa era la sua canzone preferita verso la fine della sua vita

L'anno scorso, o un anno fa, forse un po' prima, ci ha lasciati Lorraine Hansberry, che era una carissima amica
aveva una canzone preferita, che Langston Hughes ci ha lasciati
Coltrane ci ha lasciati, Otis Redding ci ha lasciati
chi riesce a continuare, vi rendente conto quanti ne abbiamo persi?

e allora si riduce tutto alla realtà, non è vero?
non uno spettacolo, niente microfoni e tutte quelle stronzate
ma veramente qualcosa di diverso

Abbiamo perso molti di loro negli ultimi due anni
Ma ce ne restano altri, (Thelonious) Monk, Miles (Davis)

Pubblico: Nina!
Ms. Simone: Anch'io vi amo

E certo, siamo grati per quelli che sono ancora con noi, ma non ci possiamo permettere altre perdite, oh dio mio
Ci stanno abbattendo uno alla volta
non dimenticatelo
perché stanno
uccidendoci uno alla volta

Bene tutto quello che ho da dire è che chi tra di noi sa come proteggere quelli che amiamo,
deve star loro vicino e aiutarli
e dico che se ce ne fossero state un paio di persone in più un po' più vicine al Dr. King non sarebbe stato preso
Solo un po' più vicino a lui, state lì, state lì
non possiamo permetterci altre perdite


Ma aveva visto la vetta
e sapeva di non potersi fermare
e viveva sempre con la minaccia della morte davanti a lui.

Gente, meglio se vi fermate a pensare
perché siamo sull'orlo del baratro
cosa succederà ora che il Re dell'Amore è morto?

2020/1/17 - 23:06




Language: Italian

Versione italiana di Kiocciolina, cui vanno i nostri ringraziamenti.
PERCHE'?
(IL RE DELL'AMORE E' MORTO)

Cosa succederà ora in tutte le nostre città?
La mia gente sta insorgendo; vivono nelle menzogne.
Anche se dovranno morire
Anche se dovranno morire, in quel momento sapranno cos'è la vita
In quel momento sanno già cos'è la vita
Se dovrete morire, va tutto bene
Perché saprete cos'è la vita
Saprete cos'è la libertà per un momento della vostra vita

Ma lui ha visto la cima della montagna
E sapeva che non avrebbe potuto fermarsi
Vivendo sempre con la minaccia di morte alle sopra la testa
Gente, è meglio che vi fermiate a pensare
Tutti sanno che siamo sull'orlo
Cosa succederà, ora che il re è morto?

Possiamo tutti versare lacrime; non cambierà nulla
Insegnate alla vostra gente: Impareranno mai?
Dovete sempre uccidere con le ferite e ferire col fuoco?
E uccidere con le pistole e ferire - non sapete come reagiremo?

Ma lui ha visto la cima della montagna
E sapeva che non avrebbe potuto fermarsi
Vivendo sempre con la minaccia di morte alle sopra la testa
Gente, è meglio che vi fermiate a pensare
Tutti sanno che siamo sull'orlo
Cosa succederà, ora che il re dell'amore è morto?

Contributed by kiocciolina - 2006/6/15 - 18:29




Language: Italian

Versione registrata dal vivo
by Gene Taylor
recorded by Nina Simone, 1968
WHY? (THE KING OF LOVE IS DEAD)

Once upon this planet Earth,
Lived a man of humble birth,
Preaching love and freedom for his fellow man,

He was dreaming of a day,
Peace would come to earth to stay,
And he spread this message all across the land.

Turn the other cheek he’d plead,
Love thy neighbor was his creed,
Pain humiliation death, he did not dread

With his Bible at his side,
From his foes he did not hide,
It’s hard to think that this great man is dead. (Oh yes)

Will the murders never cease,
Are thy men or are they beasts?
What do they ever hope, ever hope to gain?

Will my country fall, stand or fall?
Is it too late for us all?
And did Martin Luther King just die in vain?

Cos he’d seen the mountain top,
And he knew he could not stop,
Always living with the threat of death ahead.

Folks you’d better stop and think
Cos we’re heading for the brink.
What will happen now that he is dead?

He was for equality,
For all people you and me,
Full of love and good will, hate was not his way.

He was not a violent man.
Tell me folks if you can,
Just why, why was he shot down the other day?

Well see he’d seen, the mountain top.
And he knew he could not stop,
Always living with the threat of death ahead.

Folks you’d better stop and think…and feel again,
For we’re heading for the brink.
What’s gonna happen now that the king of love is dead?

Contributed by giorgio - 2008/8/13 - 21:13


All'ascolto il testo corretto sembra quello inviato da giorgio, il testo che e' stato tradotto proviene da un'altra versione?

CCG Staff - 2015/3/10 - 12:22


E’ possibilissimo. La canzone fu composta da Gene Taylor, bassista del gruppo di Nina Simone, nell’immediatezza dell’assassinio di King. Nina Simone la eseguì per la prima volta dal vivo tre giorni dopo, il 7 aprile 1968, al Westbury Music Fair di New York in un concerto interamente dedicato a King, una vera e propria elegia funebre, nel corso del quale la cantante improvvisò molto e inframezzò le esecuzioni con parecchie dichiarazioni. Il testo inviato originariamente sembra riferirsi a quella prima versione, improvvisata sull’onda del dolore e della rabbia:

“What's gonna happen now to all of our cities?” she cried out. “Our people are risin’—they're living at last even if they have to die." She was chanting now more than singing, striking a chord here and there, Henry following her lead on the guitar. Then she swung into a gospel rhythm: “He had seen the mountaintop, and he knew he could not stop, always living with the threat of death ahead.” “What would happen”, she asked, “when the king is dead?”

(da “Princess Noire: The Tumultuous Reign of Nina Simone, di Nadine Cohodas, USA 2010)

L’album con la registrazione di quel concerto s’intitola “’Nuff Said!”

’Nuff Said!

Altrove (in “Great Spirits: Portraits of LifeChanging World Music Artists”, di Randall Grass, USA 2009) parrebbe invece che il primo testo inviato risalga ad un concerto successivo, tenutosi a Philadelphia nell’estate del 1968, dopo che anche Bob Kennedy era stato assassinato…

Vedo anche che nella sua pubblicazione come singolo, “Why? (The King Of Love Is Dead)” è suddiviso in due parti e quindi potrebbe trattarsi non di due versioni diverse ma della stessa canzone nella sua versione estesa

Why? (The King Of Love Is Dead)

Comunque mi riservo una verifica più accurata stasera.

Bernart Bartleby - 2015/3/10 - 13:25



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org