Language   

The Pledge of Resistance

Saul Williams
Language: English

List of versions


Related Songs

Not in Our Name
(Anne McMenamin)
Act III Scene 2 (Shakespeare)
(Saul Williams)


The Pledge of Resistance

"Not In Our Name" è uno dei principali gruppi di opposizione nati negli Stati Uniti in reazione alla politica del dopo 11 settembre. Nella prima pagina si trovano i nomi di Noam Chomsky, Laurie Anderson, Robert Altmann, Patch Adams, Zack De La Rocha.

The Pledge of Resistance è diventato l'inno di Not In Our Name. È stato scritto e declamarlo da Saul Williams, giovane poeta, musicista hip hop e attore. Si rifà volutamente a un altro impegno ben radicato nell'animo statunitense - il Pledge Of Alliance, la promessa di fedeltà alla bandiera insegnata in tutte le scuole - riformulandolo radicalmente.

Le parole sono volutamente semplici e dirette, come si confà ad un inno.

(Introduzione liberamente adattata dal libro "Oggi ho salvato il mondo" - canzoni di protesta 1990-2005 di Carlo Bordone e Gianluca Testani. Arcana Editrice, 2006)
We believe
that as people living in the United States
it is our responsibility to resist the injustices
done by our government,
in our names
Not in our name
will you wage endless war
there can be no more deaths
no more transfusions of blood for oil

Not in our name
will you invade countries
bomb civilians,
kill more children
letting history take its course
over the graves of the nameless

Not in our name
will you erode the very freedoms
you have claimed to fight for
Not by our hands
will we supply weapons and funding
for the annihilation of families on foreign soil
Not by our mouths
will we let fear silence us
Not by our hearts
will we allow whole peoples
or countries to be deemed evil
Not by our will and Not in our name

We pledge resistance
We pledge alliance
with those who have come under attack
for voicing opposition to the war
or for their religion or ethnicity
We pledge to make common cause
with the people of the world
to bring about justice,
freedom and peace

Another world is possible and we pledge to make it real.

Contributed by Alessandro - 2005/11/10 - 10:21



Language: Italian

Versione italiana di Lorenzo Masetti
basata solo in parte sulla traduzione (parziale) pubblicata nel libro "Oggi ho salvato il mondo" - canzoni di protesta 1990-2005 di Carlo Bordone e Gianluca Testani. Arcana Editrice, 2006

saul williams
L'IMPEGNO ALLA RESISTENZA

Noi crediamo
che in quanto persone che vivono negli Stati Uniti
è nostra responsabilità resistere alle ingiustizie
perpetrate dal nostro governo
in nostro nome
Non nel nostro nome
Intraprenderete guerre infinite
Non possono più esserci altre morti
Altre trasfusioni di sangue per petrolio

Non nel nostro nome
Invaderete paesi
Bombarderete civili,
ucciderete altri bambini
Lasciando che la storia faccia il suo corso
Sopra le tombe dei senza nome

Non nel nostro nome
Eroderete le libertà
Per le quali avete detto di lottare
Non con le nostre mani
alimenteremo armamenti e stanziamenti
per l'annichilazione di famiglie sul suolo straniero
Non con le nostre bocche
lasceremo che la paura ci riduca al silenzio
Non con i nostri cuori
lascermo che interi popoli
o paesi siano tacciati come malvagi
Non per la nostra volontà e non nel nostro nome

Ci impegniamo a resistere
Ci impegniamo ad allearci
con coloro che sono stati attaccati
Per aver dichiarato la loro opposizione alla guerra
O per la loro religione o etnia
Noi ci impegniamo a fare causa comune
con la gente di tutto il mondo
Per riportare giustizia
libertà e pace

Un altro mondo è possibile e noi ci impegniamo a realizzarlo.

2006/6/4 - 11:33



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org