Language   

Presidente

Anemamé
Language: Italian

List of versions


Related Songs

Nen te “reggae” ććhiù (Babbelònie.)
(Anemamé)
No Ombrina
(Anemamé)
Arawak
(Anemamé)


2007
Shalom
Shalom
Io sono il presidente,
nelle vostre vite sono presente:
aiuto ogni essere vivente
a vivere sempre più liberamente.
Ogni giorno impegno la mia mente
per il benessere di tutta la gente;
mi sento sempre intelligente:
praticamente sono io il più potente.
Guardo il popolo, vedo tutto;
ascolto il popolo, sento tutto;
Io sono il presidente e sorrido tra la gente,
non sono indifferente a chi non ha più niente.
Presidente, capo della Nazione,
tanta ggénte nen è cuntènte della tua esortazione,
neanche di un governo sèmpre cchiù ‘mbrujóne;
i mo’ arefiate e dope te le cante e te le sóne.
Presidente delle forze di reazione,
tu te siènte come lu rré de Babbelònie;
il tuo obiettivo è generare sempre confusione
accuçì te può arraffà’ gne nu ‘ngurdóne lu patremònie.
Afghanistan o Iraq, bašte ca se guadagne,
c’è sempre spazio e tempo per la vergogna di una bomba.
Se magne a sbafe a li pahise fe la cuccagne,
tante nen se lagne chi vive già dentro una tomba.
Il tuo interesse vero è l’ójje nére,
tu sî nu marpióne e nen è nu mištére:
la tua democrazia, ogge come iére è
fume a lu pòpole, óre a lu petroliére!
Guardi il popolo, vedi niente.
Ascolti il popolo, senti niente.
Io sono il presidente e sorrido tra la gente:….

Contributed by adriana - 2009/12/10 - 08:54



Language: Italian

Versione italiana dal sito ufficiale
PRESIDENTE

Io sono il presidente,
nelle vostre vite sono presente:
aiuto ogni essere vivente
a vivere sempre più liberamente.
Ogni giorno impegno la mia mente
per il benessere di tutta la gente;
mi sento sempre intelligente:
praticamente sono io il più potente.
Guardo il popolo, vedo tutto;
ascolto il popolo, sento tutto;
Io sono il presidente e sorrido tra la gente,
non sono indifferente a chi non ha più niente.
Presidente, capo della Nazione,
tanta gente non è contenta della tua esortazione,
neanche di un governo sempre più imbroglione;
io adesso prendo fiato e poi te le canto e te le suono.
Presidente delle forze di reazione,
tu ti senti come il re di Babilonia;
il tuo obiettivo è generare sempre confusione
così puoi arraffarti come un ingordone il patrimonio.
Afghanistan o Iraq, basta che si guadagni,
c’è sempre spazio e tempo per la vergogna di una bomba.
Si mangia a sbafo nei paesi della cuccagna,
tanto non si lagna chi vive già dentro una tomba.
Il tuo interesse vero è l’olio nero,
tu sei un marpione e non è un mistero:
la tua democrazia, oggi come ieri è
fumo al popolo, oro al petroliere!
Guardi il popolo, vedi niente.
Ascolti il popolo, senti niente.
Io sono il presidente e sorrido tra la gente:….

Contributed by adriana - 2009/12/10 - 08:57



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org