Language   

Dario di Livorno

Piero Ciampi
Language: Italian



Il marciapiede cedeva
consumato da attese
e passi indimenticati.
Io, unico ospite, dalla paura
mi precipitai in un'osteria
e non ne uscii più.
Per questo non so
se siete ancora accese,
luci lontane.
Intanto, tra niente e niente,
le braccia incrociate nella testa
mi accingo a tutto
e continuo
a cantare.


In un triste giorno Dario di Livorno
prese una pistola e sparò.
Era carnevale ma la polizia
ugualmente lo arrestò
e fu così che un triste giorno
Dario finì in manicomio
dove imparò che tutti i matti non vivono in libertà.

Ma Dario di Livorno, che non era matto,
stando in mezzo ai matti impazzì.
Dopo aver scontato tutta la sua pena
salutò gli amici e partì
e fu così che un triste giorno
Dario sparò a un commissario
e lo ammazzò
e poi, felice, tra gli amici matti
egli tornò.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org