Language   

When This Bloody War Is Over

Anonymous
Language: English

List of versions


Related Songs

In Prison
(Frederick Keel)
Petits morts du mois d'août
(Dominique Grange)


Una canzone dalle trincee della prima guerra mondiale, ma cantata poi anche nella seconda. Ci sono diverse versioni. Non sono riuscito a trovare indicazioni univoche circa l'autore.

lousy


Trovata qui in due differenti versioni. Questa prima, la più sintetica e "diretta" nel linguaggio, pare essere stata incisa da certo MacCall e sarebbe stata cantata dai soldati britannici durante l'ultimo conflitto mondiale.
When this bloody war is over
Oh, how happy I will be;
When I get my civvy clothes on
No more soldiering for me.

No more church parades on Sunday
No more begging for a pass;
I will tell the Sergeant Major
To stuff his passes up his ass.

I will sound my own reveille
I will beat my own tattoo;
No more NCOs to curse me,
No more fucking Army stew.

Contributed by Alessandro - 2008/11/6 - 08:46




Language: English

Seconda versione, sempre britannica, sempre risalente alla seconda guerra mondiale:
When this bloody war is over
No more soldiering for me
When I get my civvy clothes on
Oh how happy I will be
No more Church parades on Sunday
No more putting in for leave
How I'll miss the sergeant major
How his poor old heart will grieve

When this bloody war is over
No more soldiering for me
When I get my civvy clothes on
Oh how happy I will be
No more standing to attention
No more asking for a weekend pass
You can tell the sergeant major
Where to stuff his bleeding pass

When this bloody war is over
No more soldiering for me
When I get my civvy clothes on
Oh how happy I will be
No more putting in for furlough
Only one more church parade
No more shitting in a slit trench
No more Tickler's marmalade (*)

(*) La marmellata di Tickler, nella sua tipica confezione di latta, era un componente essenziale delle razioni militari dei soldati britannici.

Contributed by Alessandro - 2008/11/6 - 08:54




Language: English

La versione più vecchia, così come cantata dal mitragliere canadese Bill Pringle (nato nel 1884 a Melrose, Scotland, morto nel 1954 ad Edmonton, Alberta) nel 1915 sul fronte francese.
Raccolta dal figlio Norm Pringle.
When this bloody war is over
oh how happy we will be
when we get our civvy clothes back on
no more soldiering for me

we will really miss our buddies
especially those that fell
we'd been through a lot together
fighting through the fire of hell

when this bloody war is over
there must have been a better way
maybe we can get together
on a bright and peaceful day

no more bombs along the highway
no more rockets in the sky
when we get our civvy clothes back on
a peaceful world we all will try

when this bloody war is over
and the families all unite
talk show gurus can stop talking
on the left and on the right

yes our country stands for freedom
but should another soldier die
war has never been the answer
that generals plan while mothers cry

when this bloody war is over
oh how happy we will be
when we get our civvy clothes on
no more soldiering for me.

Contributed by Alessandro - 2008/11/6 - 09:03


La sigla "NCO" che compare nella prima versione significa "Non-Commissioned Officer" cioè, in gergo, il personale militare non combattente ma, nel contesto della canzone, si riferisce a quelli che non vanno all'assalto delle linee nemiche, ai "backbones", ai graduati sadici e rompicoglioni, agli imboscati.

Alessandro - 2008/11/6 - 09:11


Carissimo Alessandro, e ora di When This Lousy War Is Over che ne facciamo, visto che pure l'avevi inviata tu (esattamente il 17 ottobre 2006)? :-) La mettiamo come variante in questa pagina, manteniamo le due pagine distinte con qualche avvertenza, prendiamo tutta questa pagina e la mettiamo sotto quella vecchia...? Boh! Speriamo che la marmellata di Tickler ci ispiri la giusta soluzione! :-) Intanto ne approfitto per un suggerimento a te e a tutti gli altri collaboratori: annotatevi via via su un quadernetto/file/foglio/quello che volete le canzoni che sono state "passate" su vostra proposta. Il sito oramai ha dimensioni gigantesche e io stesso comincio ad avere dei problemi di memoria. Niente di grave comunque, in qualche modo si rimedierà :-) Bisognerà fare anche un salto anche a questa pagina, dove si può ascoltare la melodia in midi. Saluti e grazie, come sempre!

Riccardo Venturi - 2008/11/6 - 09:48


Per trovare tutte le pagine inviate da un collaboratore si può utilizzare la pagina delle ricerche (campo "inviata da...")

Lorenzo - 2008/11/6 - 10:02


Sorry, ho fatto una marmellata!
E poi voi dovete aggiustare i casini...
Sono proprio un NCO, un backbone, un imboscato...
Un po' mi vergogno (un po' no)...
Ciao.

Alessandro - 2008/11/6 - 10:26



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org