Language   

George W. Told The Nation...

Tom Paxton
Language: English

List of versions


Related Songs

Continuing War on Stupidity
(Napalm Death)
Those Three Are On My Mind
(Pete Seeger)
Street Livin'
(Black Eyed Peas)


Paxton


Attualizzazione di Lyndon Johnson Told the Nation, vecchia canzone contro la guerra nel Vietnam.
I got a letter from old George W.,
It said, "Son, I hate to trouble you,
But this war of mine is going bad.
It's time for me to roll the dice;
I know you've already been there twice,
But I am sending you back to Baghdad."

Hey! George W. told the nation,
"This is not an escalation;
This is just a surge toward victory.
Just to win my little war,
I'm sending 20,000 more,
To help me save Iraq from Iraqis.

And, so, I made it to Iraq
In time for one more sneak attack,
And to my old battalion I was sent.
We drive around in our Humvees,
Listening to The Black-Eyed Peas
And speaking fondly of the president.

George W. told the nation,
"This is not an escalation;
This is just a surge toward victory.
Just to win my little war,
I'm sending 20,000 more,
To help me save Iraq from Iraqis.

Celebrities all come to see us,
Grateful they don't have to be us,
Politicians show their best face card.
Where is Bubba? Where's our leader?
Where's our favorite lip reader?
AWOL from the Texas National Guard.

George W. told the nation,
"This is not an escalation;
This is just a surge toward victory.
Just to win my little war,
I'm sending 20,000 more,
To help me save Iraq from Iraqis.

If you're hunkered in Fallujah
Wondering who it was who screwed ya,
Wondering what became of “Shock and Awe!”
You are feeling semi-certain
It has to do with Halliburton,
Dick Cheney's why you drew that fatal straw.

George W. told the nation,
"This is not an escalation;
This is just a surge toward victory.
Just to win my little war,
I'm sending 20,000 more,
To help me save Iraq from Iraqis!

Contributed by giorgio - 2008/8/23 - 21:36



Language: Italian

Versione italiana di Kiocciolina
GEORGE W. HA DETTO ALLA NAZIONE...

Ho ricevuto una lettera dal vecchio George W.,
Diceva, "Figliolo, odio crearti problemi,
Ma questa mia guerra sta andando male.
E' tempo che io tiri i dadi;
So che sei già stato lì due volte,
Ma ti sto rimandando a Baghdad."

Hey! George W. ha detto alla nazione,
"Questa non è una escalation;
Questa è solo un'impennata verso la vittoria.
Solo per vincere la mia piccola guerra,
Sto mandando più di 20.000 persone,
Per aiutarmi a salvare l'Iraq dagli Iracheni.

E, così, sono andato in Iraq
In tempo per un'altra imboscata,
E sono stato mandato al mio vecchio battaglione.
Abbiamo guidato nelle nostre Humvees,
Ascoltando i Black Eyed Peas
E parlando affettuosamente del presidente.

Hey! George W. ha detto alla nazione,
"Questa non è una escalation;
Questa è solo un'impennata verso la vittoria.
Solo per vincere la mia piccola guerra,
Sto mandando più di 20.000 persone,
Per aiutarmi a salvare l'Iraq dagli Iracheni.

Tutte le celebrità sono venute a trovarci,
Grate di non dover essere noi,
I politici hanno mostrato il loro volto migliore.
Dov'è Bubba? Dov'è il nostro capo?
Dov'è il nostro lettore di labbra preferito?
Assente senza permesso della Guardia Nazionale Texana

Hey! George W. ha detto alla nazione,
"Questa non è una escalation;
Questa è solo un'impennata verso la vittoria.
Solo per vincere la mia piccola guerra,
Sto mandando più di 20.000 persone,
Per aiutarmi a salvare l'Iraq dagli Iracheni.

Se ti stai riparando a Fallujah
Chiedendoti chi è che ti ha imbrogliato,
Chiedendoti cosa ne è stato del "Controllo rapido!"
Ti senti quasi certo
Che ha a che vedere con Halliburton,
Dick Cheney è la ragione per cui ha preso quella pagliuzza fatale.


Hey! George W. ha detto alla nazione,
"Questa non è una escalation;
Questa è solo un'impennata verso la vittoria.
Solo per vincere la mia piccola guerra,
Sto mandando più di 20.000 persone,
Per aiutarmi a salvare l'Iraq dagli Iracheni.

Contributed by Kiocciolina - 2008/8/24 - 15:33



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org