Language   

Valzer lento

Pierangelo Bertoli
Language: Italian



Dopo la sporca guerra
dopo che il mondo tremò
alla nativa terra
ogni soldato tornò
dai campi più lontani
tornano vinti ed eroi
solo chi cade non ritornerà
resta una vita a metà.

Soldato ignoto
che riposi nell'Afganistan,
in Palestina
fra i silenzi dei boschi in Vietnam
dentro ai Balcani
nelle antiche città dell'Iraq
per l'interesse che cuore non ha
l'alba non ti sveglierà.

La neve cadrà
il mondo che ha fretta dimenticherà
e non parlerà di te
io non piangerò
se il fuoco si spegne lo riaccenderò.

Al scender della sera
l'ombra della libertà
innalza una preghiera
a tutta l'Umanità
fai che riposi in pace
il figlio che non ritornò
manda i potenti a morire per noi
risparmia i figli tuoi.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org