Language   

Pretoria

Steven Van Zandt
Language: English

List of versions


Related Songs

Salut aux combattants de la liberté
(Pierre Akendengué)
Tears for Johannesburg
(Max Roach)
Checkpoint Charlie
(Steven Van Zandt)


Dall'album "Freedom - No Compromise" del 1987.
I was standing in Pretoria
Waiting for the sky to fall

Impilo Geyethu [life is for living - life is ours]
Thina Sigidela Phambili [we will not wait - we dance forward]

I am like any other man - I don't complain
But my family's so far away
I want to be with them someday
Men outside my window dressed in mask - they live a lie
But there's one truth that they cannot deny
Their blood's the same color as mine

I am not the prisoner today
You've been too long your soul locked away
Look around there is so much
What are you so afraid of?

Pretoria

Gather strength children say goodbye to the past
Dry your eyes and prepare to dance
The dance of freedom at last
Put your hand here touch me now
What you feel is what's lost when we're kept apart
It's the beating of your own heart

I'm no soldier - no politician
I'm just a working man whose time has come
Look around there is so much
What are you so afraid of?

Impilo Geyethu
Thina Sigidela Phambili
Pretoria
Come dance with us

I was standing in Pretoria
Waiting for the sky to fall
And the eyes of the war crimes icons
Stared down with false immortality
The fallen flowers of the purple jacaranda
Covered the blood on the streets
The faces of the statues are tainted
With an unclean righteousness
But inside they're crumbling
They know they ain't got much time left
In Pretoria

Contributed by Alessandro - 2007/12/28 - 14:46



Language: Italian

Versione italiana di Kiocciolina
PRETORIA

Ero a Pretoria
Aspettando che il cielo cadesse

Impilo Geyethu [la vita è fatta per essere vissuta - la vita è nostra]
Thina Sigidela Phambili [non attenderemo - continueremo a danzare]

Sono come ogni altro uomo - Non mi lamento
Ma la mia famiglia è così lontana
Voglio stare con loro un giorno
Gli uomini fuori dalla mia finestra sono vestiti in maschera - vivono una menzogna
Ma c'è una verità che non possono negare
Il loro sangue è dello stesso colore del mio

Oggi non sono il prigioniero
La tua anima è stata imprigionata via di quà per troppo tempo
Guardati intorno, c'è così tanto
Di cosa hai tanta paura?

Pretoria

Raccogliere le forze, i bambini dicono addio al passato
Ascigati gli occhi e preparati a danzare
La danza della libertà infine
Metti la mano quì, toccami adesso
Ciò che provi è ciò che si è perso quando siamo stati divisi
E' il battito del tuo cuore

Non sono un soldato - non un politico
Sono solo un lavoratore il cui tepo è giunto
Guardati intorno, c'è così tanto
Di cosa hai tanta paura?

Impilo Geyethu
Thina Sigidela Phambili
Pretoria
Vieni a ballare con noi

Ero a Pretoria
Aspettando che il cielo cadesse
E gli occhi delle icone dei crimini di guerra
Fissavano con falsa immortalità
I fiori caduti della jacaranda viola
Che coprivano il sangue sulle strade
I volti delle statue sono tinti
Di un'impura moralità
Ma dentro stanno si stanno frantumando
Sanno non gli rimane molto tempo
A Pretoria

Contributed by Kiocciolina - 2007/12/29 - 18:20



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org