Language   

Every Day, Every Night (A Kiev ero un professore)

Edoardo Bennato
Language: Italian



Every day and every night
ad un incrocio della città
mi do da fare al ritmo del mio semaforo
ogni vettura che passa di qua
si ferma un poco e poi se ne va
io non mi muovo mai
dal mio semaforo

Il rosso ti frena
e a me mi scatena
in pochi secondi
ti sono davanti
sono scappato da casa mia
per liberare la fantasia
ed arrivare al rosso
del mio semaforo

Sono scappato coscientemente
e mi accontento di poco e niente
ora mi basta il rosso
del mio semaforo
appena scatta il rosso io entro in scena
e non mi importa niente se vi faccio pena
perché tra il mio futuro ed il mio passato
questa terra di nessuno è un passaggio obbligato

A Kiev ero un professore
e avevo un compito ufficiale
intorno a me tutto era rosso
finché quel mondo mi è crollato addosso

Il rosso ti frena
e a me mi scatena
ed ogni autista che passa di qua
io lo metto in difficoltà
appena scatta il rosso del mio semaforo
con la mia barba lunga ed il sorriso di scena
un po’ per divertirvi un po’ per farvi pena
con una piroetta che vi mette allegria
io svendo la mia laurea in filosofia

A Kiev ero un professore
e avevo un compito ufficiale
ma ora che ho saltato il fosso
è tutta un’altra vita, un altro rosso
ma ora che ho saltato il fosso
è tutta un’altra vita, un altro rosso


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org