Lingua   

Fermiamo la guerra

Agnese Ginocchio
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Ti Auguro
(Agnese Ginocchio)
Shalom Auschwitz
(Agnese Ginocchio)
Non chiamatele "missioni di Pace!"
(Agnese Ginocchio)


bleahginok

"Fermiamo la guerra", una canzone di Agnese Ginocchio,cantautrice (Caserta-Campania-Italy) per la Pace, per il 20 marzo 2004 Giornata mondiale della Pace.Il seguente testo è stato pubblicato sul sito Nazionale pacifista PEACELINK,rubrica-tematiche Pace,il link è:
http://italy.peacelink.org/pace/articles/art_2253.html

Inoltre su : Glooge news e su tutte le liste nazionali per la Pace.

Il suo sito è http://www.agneseginocchio.it (e-mail: agnese.musica@katamail.com)

E' fortemente impegnata nel movimento pacifista, collabora con PeaceLink, ha suonato nella Perugia Assisi 2003,partecipa alla maggior parte di tutte le manifestazioni e marce pacifiste in Italia. Ha già scritto lo scorso anno una canzone dedicata a Rachel Corrie,pacifista americana e Martire per la Pace,schiacciata dalla ruspa di un bulldozer israeliano per impedire l'abbattimento delle case dei palestinesi.La stessa canzone l'ha presentata lo scorso 11 settembre 2003 a Ovada(Alessandria) in Piemonte,all'inaugurazione del CENTRO per la PACE E la NONVIOLENZA dedicato a RACHEL CORRIE,dove sono stati presenti eccezionalmente dall'AMERICA i genitori della pacifista,ai quali Agnese dopo aver cantato la canzone,ha consegnato il CD della stessa.
Vedi anche il link tratto dal sito del centro dedicato a RACHEL CORRIE in ITALIA,che ha pubblicato il testo della canzone di Rachel:
http://www.centropacecorrie.it/pagina%20rachel/canzone.htm

-A cura di: Alessandro Marescotti (Presidente di Peacelink www.peacelink.it sito nazionale pacifista)-

Segue il Commento del testo della canzone:
“La Guerra,ogni guerra è ingiustificata, non ha senso! Getta il mondo e l’uomo in uno stato di panico confusione, abbandono, morte, divisione, disperazione, vendetta, terrorismo, odio… chi più ne ha più ce metta… In sintesi: la guerra è il vero male dell’uomo e del mondo!
E pare ancora udire dall’al di là le Voci funeste delle Vittime cadute di tutte le guerre...non riposano...non riescono a trovare Pace…
Molte di loro ancora sepolte e nascoste nei cimiteri di quelle lunghe trincee distese a forma di croce…pare udire le loro voci che non si rassegnano di fronte all’ingiustizia e al male dell’umanità. L’uomo continua a ostinarsi e scegliere la strada della violenza e della guerra come mezzo di risoluzione, ma è una trappola di morte… L’equilibrio del mondo e della natura... crolla!
Non si può tacere contro questo male... contro quest’ingiustizia!
Chi è per la vera Pace deve gridare contro questo male…deve marciare...camminare... deve unirsi…essere solidale…usare tutte le strategie possibili, pacifiche e nonviolente come il dialogo,vero e unico mezzo di risoluzione ad ogni conflitto ,che va poi a integrarsi nel cammino e porre equilibrio alla Storia dell’uomo..per volgere infine verso un Traguardo:la Vittoria!Trovare un sistema in cui l’uomo diventi soggetto e protagonista della nuova società civile organizzata, che renda tabù il sistema di morte della guerra. Ecco perché ci siamo ritrovati lo scorso 15 Febbraio 2003 (giornata mondiale contro la guerra in Iraq) e ci ritroveremo il 20 Marzo 2004 (giornata mondiale della Pace)…a rappresentare un popolo, una Storia: la nostra Storia, scritta su quegli slogan che rappresentano i nostri sogni di Pace, Libertà, Giustizia e Amore!
E per le strade grideremo: Pace! Basta.. .basta con le guerre!!!
Fermiamo questa guerra e Fermiamo le guerre infinite dalla nostra storia!” (by:Agnese)

(Musica e testo by :"Agnese Ginocchio"scritta il 31-01-2004 A-M.
Ricordando il 15 Febbraio 2003 .Dedicata alla Giornata mondiale della Pace del 20 Marzo 2004)
Rit:
Non si può tacere contro il male del mondo..
Non si può morire Vittime e crollare a fondo..
Siamo NOI la STORIA,Il Traguardo… la Vittoria!
"FERMIAMO la GUERRA...PACE SULLA TERRA...
FERMIAMO la GUERRA!!!
"FERMIAMO la GUERRA...PACE SULLA TERRA...
FERMIAMO la GUERRA!!!"-

Dietro di noi secoli di guerre hanno tracciato
solchi incorniciati da trincee...distese a croci...
E (poi) funeste voci...che dall' oltretomba gridano:
"Ci avete uccisi senza pietà!"

Davanti a noi terre abbandonate e poi sommerse
dalle oscure e fitte nebbie di: guerre e vendette...
"Che siano Maledette!"
Stanno distruggendo l'equilibrio…
il mondo crolla a testa in giù...

Davanti a noi Sogni e poi Speranze imbalsamate
sugli slogan dei lunghi cortei che per le strade
gridano: "Pace!"…
Basta! Non vogliamo più le guerre…
chiediamo Amore e Libertà

inviata da associazioni per la pace (andrea)



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org