Language   

Com'è difficile parlare di pace

Fermentivivi
Language: Italian



Com’è difficile parlare di pace
sotto questi cieli bruciati di guerra,
sotto questo odio sempre presente
come olio nero che avvelena la terra,
in questi anni di stragi e rovine,
di nebbia sporca e di strade sbarrate,
di ferite aperte, di sogni sconfitti,
lungo dolore e certezze saltate.

Com’è difficile parlare di pace

aggrappati a questo nostro tempo
con la mente che vola alta nel cielo
e i piedi costretti sul pavimento,
srotolando rosari di ricordi,
amore e musica e canzoni
e ascoltando arrivare piano la sera
tra il sangue in tv e gli aquiloni.

Com’è difficile parlare di pace
senza sentirci piangere addosso,
guardando acqua e vita scorrere via
e portare alla foce tutto quel rosso
e sono uomini donne bambini
mani cuori volti tagliati
e sono armi e percorsi assassini
e i $oldi che dirigono i mercati.

Com’è difficile parlare di pace
con questo silenzio che ci incatena,
con questo oggi che fugge via,
con questo nulla che ci avvelena,
tra soliti lavori e vita quotidiana,
tra risa, pensieri e faccende normali,
fino ai prossimi tg di sangue,
fino ai prossimi rossi giornali.

Com’è difficile parlare di pace
eppure è di pace che dobbiamo parlare,
è di pace che dobbiamo bere il sogno,
è di pace che dobbiamo costruire il reale,
di pace possiamo scegliere la strada,
pace per tirare giù un altro muro,
pace come sogno grande adesso
comune cammino dentro al futuro.

Com’è difficile parlare di pace
eppure è la pace che dobbiamo portare,
perché se non siamo pace adesso,
domani la pace non potrà più parlare.
Com’è difficile costruire la pace,
ma dobbiamo farlo su questa terra,
anche se le nostre mani sono così piccole,
anche se ci sommerge la guerra.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org