Langue   

Armando e Primo

Tullio Bugari
Langue: italien



E questa è la storia, la storia di un muro
Che ha visto la vita passargli davanti
Ha visto anche la morte cadere ai suoi piedi
Questa è la storia di due partigiani
Fucilati innocenti in un piovoso febbraio
In due giorni diversi di un piovoso febbraio
In due giorni diversi di un piovoso febbraio

Il primo è Armando lo prendono a Staffolo
Qualcuno ha rubato il grano all'ammasso
Per darlo alla gente che soffre la fame
Alle dieci di mattina gli sparano addosso
Lo abbandonano lì fino alle sette di sera
Ai piedi del muro fino alle sette di sera
Ai piedi del muro fino alle sette di sera

Soltanto poche ore e già tocca a Primo
Lui è un muratore i muri li costruisce
Una raffica di mitra alle cinque della sera
Anche il muro è colpito ha i segni ancora oggi
Lo abbandonano lì nel buio per tutta la notte
La pioggia lava il sangue nel buio della notte
La pioggia lava il sangue nel buio della notte

Al mattino una donna va ignara al lavoro
In via delle Orfane è accaduto qualcosa
Un innocente è a terra ai piedi del muro
Si avvicina ed è suo marito quel corpo lavato
Avrebbe voluto lavarlo lei e non la pioggia
Il corpo di suo marito e non la pioggia
Il corpo di suo marito e non la pioggia

E questa è la storia, la storia di un muro
Che ha visto la vita passargli davanti
Ha visto anche la morte cadere ai suoi piedi
Questa è la storia di due partigiani
Fucilati innocenti in un piovoso febbraio
In due giorni diversi di un piovoso febbraio
In due giorni diversi di un piovoso febbraio

Ma il muro ancora oggi ne conserva la memoria


Page principale CCG

indiquer les éventuelles erreurs dans les textes ou dans les commentaires antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org