Language   

Volevo fare la rockstar

Carmen Consoli
Language: Italian



Il sole era caldo a novembre
Si faceva merenda in cortile
Ricordo i panini al latte
Con olio, sale e olive
Le suore sempre accigliate
Il blu delle nostre divise
In fila per due si tornava in classe
Come all'ovile

Il sussidiario era bello
Annusarlo e affondarci il naso in mezzo
Sapeva come di vaniglia
Non ero certo un genio e avevo un piccolo vizio
Scrivevo con la sinistra

Il sole era caldo a novembre
Tenevamo le finestre aperte
E l'ultima ora sembrava un treno
Catania - Trieste

Ed io volevo fare la rockstar
Difendere Caino ed affrontare l'uomo nero
Volevo andare in America
E fare bolle enormi con le gomme alla fragola

All'uscita trovavo mio padre
E andavamo a comprare il pane
Mia mamma aspettava a casa e preparava da mangiare
Sul marciapiede un telo bianco copriva un uomo inerte
Fino alle scarpe nere
Ma come può saltare in mente a quello di dormire
In mezzo al traffico e alla gente

Cosa nostra colpiva al cuore
Con metodo e precisione
Ed io imparare a voltarmi
Dall'altra parte, guardare altrove

Perché io volevo fare la rockstar
E il tavolo della cucina era un palco perfetto
Volevo fare la musica
E scuotere su e giù la testa imbracciando una chitarra vera

Quali indicibili oltraggi avevano in serbo i fratelli italiani
Noi che per i criteri lombrosiani eravamo animali
A mio nonno tremava la voce se parlava di certe cose
Una parte di storia deve cambiare per tornare a sperare

E le domeniche in campagna a raccogliere le olive
Le scale in legno e le galosce
E noi bambini a briglie sciolte eravamo i briganti
In fuga dalle camice rosse

Dai miei nonni si stava composti
Seduti a tavola a gomiti stretti
Sul muro i trisavoli imbronciati
Sembravano uscire dai quadri

Ed io volevo fare la rockstar
La lampada tascabile era un microfono perfetto
Volevo andare in America
Dai quei cugini figli di una terra straniera

Negli anni di strage e depistaggi
Gli infausti gradini di scala Mercalli
La guerra fredda e Wojtyla ferito tra urla e rosari
Vincevamo i mondiali


Perché io volevo fare la rockstar

Volevo andare in America

Io volevo fare la rockstar

La-la-la-la-la
La-la-la-la-la la-la-la
La-la-la-la-la
La-la-la-la-la la-la-la
La-la-la-la-la
La-la-la-la-la la-la-la


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org