Lingua   

Nara F.

Bobo Rondelli
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Atto di forza
(Max Gazzè)
Ipotesi
(Bobo Rondelli)
Madame Sitrì
(Bobo Rondelli)


(2015)
Parole e musica di Bobo Rondelli
dall'album Come i carnevali

Bobo Rondelli


Nara Filippi era la mamma di Bobo Rondelli, morta nel 2014 a 84 anni. Questa canzone commovente - anche se Bobo la presenta con la sua solita ironia parlando della pensione che non c'è più e dei siparietti con la madre quando tornava a casa tardi la sera - racconta anche una brutta storia di molestie che la madre ha dovuto subire dal padrone quando da giovanissima andava a lavorare come domestica. Una storia che ha confessato ai figli solo negli ultimi giorni prima di morire, quasi fosse una sua colpa.
Mi alzerò e ti vedrò sonnambulo
Con lo scialle sulla tua vecchia poltrona
A finire cruciverba quelli facili

Poi rientrare con la spesa la mattina
Borbottando vagabondo è ora di alzarsi
E poi sventolarmi in faccia un'altra multa

Vai, vola via
Tienimi dentro
Come hai sempre fatto
Quand'ero qui con te

Negli ultimi tuoi giorni, quando andavi
Raccontavi il tuo dolore della vita
Tredici anni a lavorar come una schiava

E il padrone del podere importunava
Come bestia era chi non possedeva
Quasi fosse una tua colpa da nascondere

Vai, vola via
Tienimi dentro
Come hai sempre fatto
Quand'ero qui con te

E ti vedo col giornale cittadino
Con la foto di tuo figlio che cantava
Che ascoltavi quando io non ero in casa

Se ti sogno so che in cielo sei accudita
Sono stato nel tuo grembo e nella vita
Dal tuo grande amore l'anima è riempita

Vai, vola via
Tienimi dentro
Come hai sempre fatto
Quand'ero qui con te

Vai, vola via
Tienimi dentro
Dammi quella pace
Che io non ti diedi mai

inviata da Lorenzo - 5/9/2020 - 23:15



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org