Language   

...e lui amava i fiori

Metamorfosi
Language: Italian


Related Songs

Luna park
(Davide Spitaleri)
Computer di razza
(Davide Spitaleri)
Hiroshima
(Metamorfosi)


[1972]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Davide "Jimmy" Spitaleri - Enrico Olivieri
Album / Albumi: ...e fu il sesto giorno

...e fu il Sesto giorno
...e lui amava i fiori
Amava il sole, il cielo, il mare, in quel suo mondo
Viveva in un castello la magia dei giorni suoi
Poi un'alba grigia vide un uomo su una spiaggia
Gli corse incontro e domandò: "Amico dove vai?"
Chiese: "Tu chi sei?
Nel volto tu non hai il sorriso
Cosa vuol dire quella maschera sul viso?
E quella lama che la mano stringe che cos'è?
Mi fai paura!
Dimmi tu chi sei!
Mi fai paura!"

"Sono la guerra
Primo Ministro sono del male qui sulla terra
Dove io passo non cresce più un filo d'erba
E del tuo mondo non resterà
Che polvere al vento che svanirà
Ah, ah, ah..."

"Ora so perché il tuo viso
Esprime solo rabbia e non ha un sorriso
So che vuol dire quella maschera sul viso
E quella lama che la mano stringe so cos'è
Non mi farai paura, ora so chi sei
Non mi farai paura mai!

Genio del male
In questa terra regna l'amore
Tramonta il sole
Ma all'orizzonte non svanirà
Con la sua luce, un mondo sereno
Seme dell'odio, nel mio giardino non fiorirai!

Ho vissuto per amore e non potrei odiare
Neanche chi mi vuol del male
Quindi continua la tua strada e cerca altrove
E qui non ritornare!"

Contributed by Alberto Scotti - 2020/8/26 - 18:49



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org