Language   

Computer di razza

Davide Spitaleri
Language: Italian



L'uomo aspetta smarrito, la macchina è lì
Splendente, sovrana, terribile, umana
Solenne sacralità
Che ordini darà? Che ordini darà?

L'uomo ascolta impaurito, si parla di lui
Computer di razza, la macchina pensa
Risuona di verità
Che ordini darà? Che ordini darà?
Regolata su di lui, regolata su di lui

“Agisci, uomo bello, sei figlio, sei fratello, fai così:
Torna in famiglia, in casa, lavoro, guerra e chiesa, fai così!
Vivi come dico io, vivi come chiedo io, vivi come voglio io”

L'uomo ammette ferito, la macchina è lì
Presenza incombente, gli culla la mente
È madre e divinità
Che ordini darà? Che ordini darà?
Regolata su di lui, regolata su di lui

“Agisci, uomo bello, sei figlio, sei fratello, fai così:
Torna in famiglia, in casa, lavoro, guerra e chiesa, fai così!
Vivi come dico io, vivi come chiedo io, vivi come voglio io”


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org