Language   

Crown of Creation

Jefferson Airplane
Language: English

List of versions


Related Songs

Diana (Part I & II)
(Paul Kantner)
Hijack
(Jefferson Starship)
Uncle Sam's Blues
(Jefferson Airplane)


[1968]
Scritta da Paul Kantner
Title track dell'album pubblicato nel 1968

Crown of Creation

Un album concepito, scritto e registrato in una grande casa in San Francisco ("The Airplane House" o semplicemente "The Mansion"), acquistata per la band dal manager William Carl "Bill" Thompson.



Il testo della title track è ispirato al romanzo fantascientifico distopico "The Chrysalids", scritto dall'inglese John Wyndham – già noto per "The Day of the Triffids" del 1951 - e pubblicato nel 1955. Il racconto – pubblicato in Italia per Urania con il titolo "I trasfigurati" – è ambientato in una società postapocalittica, postnucleare, necessariamente regredita ad una fase agricola preindustriale, dove ogni segno di diversità nella natura, negli animali, nei vegetali, negli esseri umani è aborrito come sintomo di contaminazione. Ne fanno le spese tutti i "diversi"...



Credo che nelle intenzioni di Paul Kantner e dei JA fosse chiara anche la condanna al sistema di allora, allo status quo, costituito da fossili e dinosauri che impedivano ogni cambiamento e l'avvento di un nuovo mondo così tanto desiderato da quella generazione: "La vita è cambiamento, così diversa dalle rocce, dai fossili... Non siamo più disposti a tollerare il loro ostruzionismo... Un nuovo mondo deve prevalere, solo così potremo essere vivi gli uni per gli altri..."
You are the crown of creation
You are the crown of creation
And you've got no place to go

Soon you'll attain the stability you strive for
In the only way that it's granted:
In a place among the fossils of our time

In loyalty to their kind
They cannot tolerate our minds
In loyalty to our kind
We cannot tolerate their obstruction!

Life is change
How it differs from the rocks
I've seen their ways too often for my liking
New worlds to gain
My life is to survive
And be alive for you
Aah ah ah ah...

Contributed by Bernart Bartleby - 2020/8/11 - 13:03


Nel 1969 "The Airplane House" fu completamente dipinta di nero, con colonne e fregi in oro...

B.B. - 2020/8/11 - 13:21



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org