Language   

Claudio e Francesco

Mauro Pelosi
Language: Italian


Related Songs

Pasodoble de las majas
(Los Aguaviva)
Jag hatar patriarkatet
(Jan Hammarlund)


1977

Mauro Pelosi
La prima volta che ti ho incontrato
Avevi gli occhi come i miei
Che strana impressione
Da quanto tempo io ti sognavo
Ma non volevo ammetterlo
Avevo troppa paura
La prima volta che ti ho toccato
Mi sarei messo a correre
Quante parole sceme!

E ballando abbracciati così fino all'alba
Tra gli sguardi che sporcano e non vanno più via
Son stanco di essere schiacciato
E sognando così come due amanti normali
Che han voglia di andarsene senza voltarsi
Fino a quando dovremo nasconderci?
Fino a quando dovremo nasconderci?

Poi a volte, sai come succede
E abbiamo portato Freud dallo sfasciacarrozze
Adesso viviamo insieme
E son molte le cose che non ho capito
Tra la gente è difficile
Anche prendersi per mano

E ballando abbracciati così fino all'alba
Tra gli sguardi che sporcano e non vanno più via
Sono stanco di essere schiacciato
E sognando così come due amanti normali
Che han voglia di andarsene senza voltarsi
Fino a quando dovremo nasconderci?
Fino a quando dovremo nasconderci?

Contributed by Alberto Scotti - 2020/7/23 - 13:19



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org