Lingua   

La protesta

I Funamboli
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Il mondo siamo noi
(I Funamboli)


1966
La protesta
Tu che sei già uomo ripeti a me
Che son ragazzo e sciocco sol perché
I miei atteggiamenti non sono uguali a tuoi
Certe mie parole comprenderle non sai
Per questo pensi e dici
"Chi fa così può stare solamente coi tipi come lui!
Se vuol cambiare il mondo, lo faccia, ma...
Lasci in pace la gente come noi!"

Tu che sei già uomo saprai però
Che non c'è ragione di dir così
Forse ancora tu non hai capito
Che io cerco in me la verità!
Tu vivi pure nel tuo vecchio mondo
Fatto di male, tutta ipocrisia!
Se vuoi crescere un figlio senza fantasia
Ebbene, fallo! Io cambio via!

Mentre tu ridi e dici: "Quello è pazzo!"
Io ti compiango invece e sai perché?
Non tenti nulla per evitar la guerra
Per togliere la fame che esiste sulla terra!
Io rivolgo a te e al mondo la protesta
Di uno che non vive come te
Di uno che è deriso e criticato
Ma non ha colpa finché non ha sbagliato!

inviata da Alberto Scotti - 14/7/2020 - 16:29



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org